Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Monterotondo, ecco il censimento comunale degli spostamenti urbani

Scatta l’ora di “Come ti muovi?”, censimento comunale degli spostamenti urbani. Tutti i cittadini, residenti e non, sono invitati a prendere nota degli spostamenti effettuati esclusivamente nella giornata di domani 22 febbraio (in automobile, in...

Scatta l'ora di "Come ti muovi?", censimento comunale degli spostamenti urbani. Tutti i cittadini, residenti e non, sono invitati a prendere nota degli spostamenti effettuati esclusivamente nella giornata di domani 22 febbraio (in automobile, in autobus, in treno, con lo scooter), per uno scopo specifico e all'interno del territorio comunale, dei tragitti e degli orari di svolgimento. Da domani stesso e per i successivi quattro giorni, fino a domenica 25 compresa, sarà possibile rispondere alle semplici domande del questionario on-line (www.comune.monterotondo.rm.it/galleria-prima-pagina/mobilità), riguardanti tali spostamenti. Le risposte al questionario saranno anonime e trattate in forma strettamente riservata.

Il censimento, organizzato dall'Assessorato Mobilità e Trasporti in collaborazione con il Dipartimento Tecnologie Energetiche dell'ENEA, l'Agenzia per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile e con Medium srl, società specializzata in Mobilità elettrica di ultimo miglio, è stato ideato per raccogliere informazioni utili alla progettazione di servizi di mobilità alternativi, innovativi e sostenibili, prossimamente attivabili proprio in base alle indicazioni fornite dai cittadini.

« La compilazione del questionario è semplice - afferma l'assessore alla Viabilità e ai Trasporti Marianna Valenti - porta via pochi minuti e dà soprattutto la possibilità di contribuire a migliorare l'esistente. Ci auguriamo perciò che la partecipazione dei cittadini al censimento sia alta, in modo da poter ricavare informazioni e indicazioni particolarmente attendibili in vista delle sperimentazioni che abbiamo in cantiere. Quanto più ci sarà chiaro il quadro delle esigenze, delle aspettative, delle difficoltà e delle criticità nell'attuale sistema di mobilità urbana, tanto più saremo, infatti, nelle condizioni di ipotizzare correttivi, integrazioni e alternative».

Progettazioni che potranno contare sulla partnership di Enea e Medium, quindi su conoscenze tecnologiche e capacità progettuali e sperimentali altamente qualificate.

«Come Enea - conferma l'ingegner Gian Piero Celata, responsabile del Dipartimento Tecnologie energetiche di ENEA - siamo impegnati nella ricerca di tecnologie innovative, sempre più sostenibili, ecocompatibili e con ricadute positive anche nel miglioramento della qualità della vita. Da qui la collaborazione con il Comune di Monterotondo per lo sviluppo della mobilità sostenibile, in particolare quella elettrica. Sappiamo bene che il servizio di trasporto del futuro sarà quello on-demand, su esplicita richiesta dell'utente, soprattutto per quanto riguarda gli snodi gomma-rotaia. Per questo stiamo studiando servizi di trasporto elettrico dotati di innovativi sistemi di alimentazione, dei quali esistono già prototipi altamente efficienti, che garantiscono tempi di ricarica al capolinea estremamente ridotti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monterotondo, ecco il censimento comunale degli spostamenti urbani

FrosinoneToday è in caricamento