rotate-mobile
Lunedì, 5 Dicembre 2022
Cronaca Sgurgola

Trovato morto in casa Buncan Boam, l'inglese che amava la Ciociaria

Il sessantacinquenne molto probabilmente è stato stroncato da un malore. A chiedere l'intervento dei Carabinieri sono stati gli amici insospettiti dal fatto che da giorni era irrintracciabile

E' morto senza riuscire a chiedere aiuto, molto probabilmente colpito da un improvviso malore che non gli ha lasciato scampo. Duncan Boam (foto tratta da facebook), classe 1956 di origini inglesi ma residente nel paese di Sgurgola (Frosinone), è stato trovato senza vita dai carabinieri allertati dai vicini insospettiti dal suo silenzio e dalla sua assenza.

L'uomo, che viveva nel centro storico della cittadina dei Lepini, era conosciuto e ben voluto da tutti, da quando cioè tanti anni fa si era trasferito dopo la morte della moglie. Un silenzio anomalo quello che ha indotto gli amici a chiedere aiuto al 112. In pochi minuti sul posto oltre che ai militari della Compagnia di Anagni sono arrivati anche i Vigili del Fuoco che hanno potuto accedere in casa dell'uomo. Il corpo di Duncan Boam era riverso a terra senza vita oramai da qualche giorno.

Sul posto è intervenuto anche un medico legale che, dopo una prima ricognizione esterna del corpo, ha ipotizzato il decesso a seguito di un malore. La salma 65enne è stata trasferita presso l'obitorio dell'ospedale 'Fabrizio Spaziani' dove sarà sottoposta all'esame autoptico che è di prassi quando si tratta di decessi così repentini ed in solitudine. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato morto in casa Buncan Boam, l'inglese che amava la Ciociaria

FrosinoneToday è in caricamento