rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Cassino

Cassino, continuano le perdite dal depuratore Cosilam. Troppa la puzza, cittadini inferociti

Altra giornata difficile per gli abitanti della zona che hanno chiamato i carabinieri ed i tecnici di Arpa Lazio

Acqua maleodorante dalle fogne del Cosilam invade le strade della zona industriale di Cassino (Frosinone) ed i cattivi odori diventano insopportabili. Questo è quello che è successo nelle giornata odierna con gli abitanti sommersi dalla puzza che sono stati costretti a chiamare, ancora una volta, le forze dell'ordine.

La denuncia arriva da Benedetto Vizzaccari del comitato Solfegna: "A causa di alcuni lavori fatti alla rete telefonica si è creato questo ennesimo disagio. Da diversi giorni sono fuoriusciti dei liquami con dei vapori acidi e l'aria è diventata irrespirabile. L'unica cosa che hanno fatto è stata quella di recintare la zona come potete vedere dalle foto che vi abbiamo mandato. Dal 3 al 6 marzo le fuorisciute di reflui proseguo ed invece di andare nelle fogne vanno a finire nei prati qui vicini.

L’intervento degli uomini delle forze dell’ordine

Questa mattina sono intervenuti i carabinieri e i tecnici dell'Arpa Lazio. Nonostante le indagini e gli avvisi di garanzia dei mesi scorsi, non è cambiato, purtroppo, nulla. Dobbiamo essere sempre noi cittadini a denunciare questi disastri e siamo costretti a rimanere a casa per evitare fastidi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassino, continuano le perdite dal depuratore Cosilam. Troppa la puzza, cittadini inferociti

FrosinoneToday è in caricamento