Piedimonte, ubriachi creano il panico in un bar e poi aggrediscono i carabinieri

Arrestata una coppia della zona che in preda ai fumi dell’alcool hanno infastidito i presenti nell'esercizio commerciale

Ubriachi stavano iniziando ad infastidire la clientela di un bar posto su via Casilina. Dopo l’ennesimo richiamo i gestori hanno deciso di chiamare i carabinieri della stazione di Piedimonte San Germano che sono intervenuti sul posto e sono stati costretti ad arrestate la coppia che aveva alzato troppo il gomito.

Le botte ai carabinieri

Alla vista dei Carabinieri i due hanno opposto immediatamente resistenza ed all’invito ad uscire dal locale formulato loro, questi per tutta risposta li hanno aggrediti con calci e pugni, proferendo altresì nei loro confronti frasi oltraggiose. Nonostante le lesioni riportate, gli operanti con non poche difficoltà riuscivano comunque a bloccare i due aggressori ed a trarli in arresto.

L'arresto

I due conviventi del luogo, M. G. di anni 44 ed S. M. di anni 36 (entrambi censiti per analoghi reati) sono stati dunque arrestati per i reati di “resistenza, lesioni ed oltraggio a P.U. in concorso”. Al termine delle formalità di rito, i due sono stati tradotti in regime di arresti domiciliari presso la loro abitazione, in attesa del rito direttissimo che sarà celebrato nelle prossime 48 ore, così come disposto dalla competente A.G..

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento