menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

Paolo Orefice, quarantanove anni, è stato stroncato da un arresto cardiocircolatorio. A fare la scioccante scoperta all'alba è stata la moglie

E' morto nel sonno Paolo Orefice, quarantanove anni appuntato della Guardia di Finanza. L'uomo, sposato e con figli, viveva a Piedimonte San Germano. La tragedia è avvenuta la scorsa notte ma a rendersi conto del decesso è stata la moglie che, questa mattina, ha provato a svegliarlo. Un trauma senza uguali quello subito della povera donna.

Paolo Orefice era solito alzarsi prima dell'alba perché prestava servizio presso il Reparto Tecnico Logistico Amministrativo Istituto d'Istruzione della Guardia di Finanza ad Ostia. Un pendolare come tanti che si alzano mentre tutti dormono e che tornano a casa a tarda sera. A stroncarlo, come accertato dal medico legale, è stato un arresto cardiocircolatorio che non gli ha dato scampo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Frosinone, oggi si festeggia "Santa Fregna"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Frosinone, “CicchiAMO”

  • Eventi

    Alla scoperta di Ferentino sconosciuta

  • Eventi

    Ciaspolata su Colle Le Lisce e Monte Cotento

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento