menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
pontecorvo coldiretti 2

pontecorvo coldiretti 2

Pontecorvo, riunione tra i dirigenti locali coldiretti e il direttore provinciale sulle attività a tutela dell'ambiente e dell'agricoltura

Una riunione operativa con il personale nella storica sede di via Lungoliri, una passeggiata lungo Corso Vittorio, uno scambio di battute con il sindaco, Anselmo Rotondo, e infine un sopralluogo in quella che, tra poche settimane, sarà la nuova...

Una riunione operativa con il personale nella storica sede di via Lungoliri, una passeggiata lungo Corso Vittorio, uno scambio di battute con il sindaco, Anselmo Rotondo, e infine un sopralluogo in quella che, tra poche settimane, sarà la nuova sede della sezione. Giornata densa quella vissuta a Pontecorvo dal direttore della Coldiretti di Frosinone, Paolo De Ciutiis. "Questo comune si conferma, nell'ambito dell'economia agricola provinciale, un presidio strategico per l'estensione dei terreni coltivati, per il numero delle aziende, per la qualità delle produzioni. Sia pur da posizioni di estrema prudenza e distanti da tentazioni populistiche, il nostro monitoraggio sul comprensorio pontecorvese è costante. Teniamo alta la guardia - commenta De Ciutiis - sulle criticità più o meno palesi che minano il contesto naturalistico, la salubrità dei luoghi e la integrità delle attività produttive locali, come anche su quelle che potrebbero derivare dalla eventuale entrata in funzione di impianti industriali destinati ad introdurre sul territorio lavorazioni a forte impatto ambientale e verso i quali, con linearità e senza rumorosi proclami, abbiamo già espresso e ratificato la nostra contrarietà". Ad accompagnare il direttore nella sua visita c'erano il segretario di zona Tommaso Di Brango e il presidente di sezione, Damiano Renzi. "La assidua presenza del direttore a Pontecorvo è un elemento di grande positività. Nella riunione - commenta Renzi - abbiamo fatto il punto sulle emergenze, più o meno attuali, sulle quali la Coldiretti ha fatto e farà sentire la sua voce, nella consapevolezza di dover tutelare interessi diffusi come lo sono la difesa dell'ambiente e la tutela dell'economia agricola locale"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento