Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Roma, al testaccio camerieri di giorno, spacciatori di notte. Quattro instancabili “colleghi” arrestati

Di giorno lavoravano come camerieri in un ristorante del Centro Storico, di notte facevano “affari” insieme spacciando droga.

Di giorno lavoravano come camerieri in un ristorante del Centro Storico, di notte facevano "affari" insieme spacciando droga.

Quattro ragazzi - due romani, un pugliese e un cittadino moldavo - di età compresa tra i 21 e i 29 anni, sono stati arrestati la scorsa notte dai Carabinieri della Stazione Roma Aventino nell'ambito dei servizi di controllo alla movida capitolina.

Dismessi gli abiti da lavoro, gli insospettabili pusher continuavano a soddisfare ordinazioni di ben altro tipo: un menù, quello proposto ai loro clienti dei locali di Testaccio, a base di marijuana e hashish.

Ad interrompere i loro "straordinari" sono stati i Carabinieri che li hanno sorpresi nel bel mezzo di una contrattazione per definire il prezzo della cessione di alcune dosi con un giovane acquirente.

Le successive perquisizioni scattate nelle rispettive abitazioni hanno consentito di sequestrare alcuni strumenti per la produzione di marijuana "fai-da-te", quali semi e fertilizzanti specifici, nonché numerose piante alte più di un metro - e dal peso anche di un chilogrammo ognuna - a fioritura completata, dalle quali erano in grado poter ricavare le dosi da immettere sul mercato.

Il loro giro di affari era evidentemente più lauto di stipendi e mance che raggranellavano nel ristorante, come testimonia la somma di denaro rinvenuta nelle loro mani al momento del fermo, che, a notte ancora da concludersi, già si aggirava sui 500 euro.

I camerieri-pusher sono stati trattenuti in caserma in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo, durante il quale saranno chiamati a rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

MONTI - CARABINIERI ARRESTANO NOMADI MINORENNI LADRE D'APPARTAMENTO.

Ieri pomeriggio grazie ad una segnalazione giunta al NUE 112, i Carabinieri della Stazione Roma Quirinale hanno arrestato due nomadi, di 16 e 17 anni, entrambe domiciliate al campo nomadi di via di Salone, già note per i numerosi precedenti penali, sorprese mentre tentavano di compiere un furto in abitazione.

Le ladre, poco dopo le 16 di ieri pomeriggio, sono riuscite ad entrare all'interno di uno stabile e dopo aver raggiunto il primo piano, hanno tentato di aprire la porta blindata di uno degli appartamenti. Sfortunatamente per loro però un condomino ha udito dei rumori ed ha chiamato il 112.

I Carabinieri hanno raggiunto l'indirizzo indicato in pochi minuti ed hanno bloccato le due minorenni. In loro possesso i militari hanno rinvenuto diversi arnesi da scasso utilizzati per aprire la porta.

Dopo l'arresto sono state portate in caserma e successivamente condotte presso il centro di prima accoglienza di Roma, Virginia Agnelli, a disposizione della Procura della Repubblica, in attesa di essere giudicate con il rito direttissimo.

ROMA - TENTA DI RUBARE DEI PACCHI DA UN FURGONE IN SOSTA. ARRESTATO DAI CARABINIERI.

Ha atteso che l'addetto alle consegne si allontanasse dal furgone per fare razzia dei pacchi contenuti all'interno. Ma a rovinare i piani di un 41enne cileno, residente nella Capitale, sono stati i Carabinieri della Stazione Roma San Giovanni che, transitando in quel momento, lo hanno scoperto in flagranza di reato.

Ieri pomeriggio il 41enne ha notato l'incaricato alle consegne lasciare il veicolo e, armato di arnesi da scasso, si è avvicinato furtivamente e ha forzato il portellone posteriore. Prelevati alcuni pacchi, nel fuggire si è imbattuto nei Carabinieri che lo hanno bloccato.

Ammanettato il ladro, i Carabinieri hanno atteso l'addetto alle consegne e gli hanno riconsegnato la merce sottratta.

L'uomo è stato trattenuto in attesa del rito direttissimo, dove comparirà per rispondere del reato di tentato furto aggravato. Gli arnesi da scasso sono stati sequestrati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, al testaccio camerieri di giorno, spacciatori di notte. Quattro instancabili “colleghi” arrestati

FrosinoneToday è in caricamento