Roma, a Saxa Rubra intercettati 4 corrieri di droga. Sequestrati piu’ di 6 kg di marijuana

I Carabinieri della Stazione Roma Prima Porta, con la collaborazione di un’unità cinofila di Santa Maria di Galeria, hanno arrestato 4 persone – due donne e un uomo, cittadini italiani, di età compresa tra i 18 e i 47 anni e una cittadina romena...

I Carabinieri della Stazione Roma Prima Porta, con la collaborazione di un’unità cinofila di Santa Maria di Galeria, hanno arrestato 4 persone – due donne e un uomo, cittadini italiani, di età compresa tra i 18 e i 47 anni e una cittadina romena di 33 anni - con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

La comitiva è stata fermata dai Carabinieri, impegnati in un servizio di controllo del territorio nella zona, in piazza Saxa Rubra mentre stava circolando a bordo di un’auto.

Quando i militari hanno chiesto i documenti agli occupanti, questi hanno subito palesato un eccessivo nervosismo, atteggiamento che ha spinto i militari ad approfondire le verifiche sul loro conto.

E’ stata eseguita anche la perquisizione della loro auto, all’interno della quale, nel bagagliaio, sono stati rinvenuti e sequestrati 6 grossi sacchi in cellophane contenenti marijuana per un peso complessivo di 6,3 Kg.

L’uomo è stato potato nel carcere di Regina Coeli mentre le 3 donne sono state portate nella sezione femminile del carcere di Rebibbia.

Rimangono tutti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

ROMA – TRUFFE AGLI ANZIANI, DUE ARRESTI DEI CARABINIERI. SI FINGEVANO AVVOCATI PER DIRIMERE CONTROVERSIE CONDOMINIALI.

Ennesimo caso di truffa ai danni di anziani scoperto dai Carabinieri di Roma.

Nel pomeriggio di ieri, i militari della Stazione Roma Città Giardino hanno arrestato due persone, un 36enne e un 49enne, entrambi con precedenti e residenti a Ronciglione (VT) con le accuse di truffa aggravata in concorso e sostituzione di persona.

La vittima, come purtroppo spesso accade negli ultimi tempi, è un’anziana donna di 83 anni, originaria della Sardegna ma da tempo residente a Roma, “colpevole” di essersi confidata con una donna, conosciuta occasionalmente durante un viaggio in treno, in merito ad alcune problematiche condominiali che la affliggevano.

La sconosciuta , a quel punto, si è detta amica di un sedicente avvocato civilista – “ruolo” rivestito dal 49enne che con la Giustizia aveva avuto a che fare in tutt’altra veste – proponendo il suo patrocinio per risolvere tali controversie.

L’anziana, in buona fede, ha creduto a quella “gentile signora” che si era spesa per aiutarla e, tra i mesi di marzo e maggio, dopo una serie di incontri, ha corrisposto al finto avvocato, e ad un suo collaboratore, 3.600 euro per prestazioni legali, in realtà mai avvenute.

Vista la situazione e stimolata anche dalla campagna di incontri che i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma stanno portando avanti da tempo per sensibilizzare i cittadini sulle varie forme di truffa in cui potrebbero incappare, l’83enne, nei primi giorni del mese, ha chiesto aiuto ai Carabinieri della Stazione Roma Città Giardino che, compreso quanto stava accadendo, hanno deciso di organizzare un servizio ad hoc per stanare i responsabili della truffa.

Nel pomeriggio di ieri, anticipando l’imminente incontro con una telefonata, il finto legale e il suo collaboratore si sono presentati nuovamente a casa della signora pretendendo il pagamento di ulteriori prestazioni: la vittima, non avendo contanti in casa, ha consegnato loro gioielli per un valore di 300 euro.

Quando i truffatori sono usciti dalla casa, ad attenderli hanno trovato i Carabinieri, allertati dalla donna prima della loro “visita”.

I due malviventi sono stati trattenuti in caserma in attesa di giudizio.

Sono in corso ulteriori accertamenti finalizzati ad identificare la donna che ha fatto da tramite tra la vittima e i finti legali.

AURELIO – RUBA UNA BORSA AD UN’ANZIANA IN CHIESA E SCAPPA. NOMADE 36ENNE ARRESTATA DAI CARABINEIRI.

La chiesa era semivuota, quando una donna di 36 anni, con precedenti e di origini slave domiciliata nell’insediamento di via della Monachina, ha approfittato del momento di raccoglimento di un’anziana fedele 95enne per rubargli la borsa.

I fatti, che risalgono allo scorso pomeriggio, si sono svolti nella chiesa di San Pio V, nel quartiere Aurelio.

A dare l’allarme ai Carabinieri è stato un altro fedele che, entrato pochi minuti più tardi della ladra, ha notato la scena ed ha chiamato subito il “112”.

In pochi istanti è intervenuta una pattuglia di Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma che è riuscita a bloccare la donna mentre stava tentando di dileguarsi col malloppo, recuperando la borsa che è stata, poi, riconsegnata all’anziana vittima.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La nomade è stata trattenuta in caserma in attesa di essere giudicata con il rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento