menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma, all’Adeatino sotto minaccia di un coltello aggredisce con calci e pugni la ex convivente. Arrestato 44enne romano

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un 44enne romano per maltrattamenti, lesioni e minacce nei confronti della ex convivente.

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un 44enne romano per maltrattamenti, lesioni e minacce nei confronti della ex convivente.

Né la denuncia per atti persecutori presentata dalla donna nei suoi confronti e né il susseguente divieto di avvicinamento alla stessa notificatogli su ordine del Tribunale, hanno fermato l'uomo che, ieri sera, si è presentato a casa della donna, una 39enne romana, ingaggiando una furiosa lite che è poi degenerata.

I militari, allertati dalla Centrale Operativa, sono intervenuti presso l'abitazione della donna, in via L. Agresti, quartiere Ardeatino, trovando l'uomo, in evidente stato di alterazione, dovuta all'assunzione di alcool, che la colpiva con calci e pugni, minacciandola con un coltello. A quel punto i Carabinieri hanno bloccato l'aggressore che è stato portato direttamente in carcere a Regina Coeli.

La donna, visitata presso l'ospedale Sant'Eugenio, ha riportato un trauma cranico, una ferita e varie contusioni guaribili, per fortuna, in pochi giorni. PIETRALATA, CARABINIERI ARRESTANO UOMO PER TRUFFA AD UN'ANZIANA. FACENDOLE CREDERE CHE LA FIGLIA AVEVA PROVOCATO UN INCIDENTE STRADALE LE HA SOTTRATTO FACENDOSI CONSEGNARE SOLDI ED ORO PER QUASI 5 MILA EURO.

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma piazza Dante hanno arrestato un cittadino napoletano di 50 anni, già noto alle forze dell'ordine, che è riuscito ad estorcere denaro e oggetti in oro per circa 5.000 euro ad una donna di 69 anni, facendole credere che servivano quale cauzione per liberare la figlia che era stata arrestata per aver provocato un incidente stradale.

Ieri mattina, la vittima è stata contattata dall'uomo che, spacciandosi per un Carabiniere, le ha raccontato che la figlia era stata appena arrestata poiché alla guida di un'auto priva di assicurazione, aveva provocato un grave incidente stradale e che per il suo rilascio doveva pagare un'ingente somma di denaro.

La donna in preda al panico, ha riferito di non avere molto denaro contante in casa ma di possedere degli oggetti in oro e cosi il finto Carabiniere le ha detto che di li a poco sarebbe passato l'avvocato dell'assicurazione per ritirarli insieme ai pochi contanti che aveva.

Dopo pochi minuti, infatti, lo stesso truffatore si è recato a casa della vittima facendosi consegnare 250 euro in denaro contante e gli oggetti in oro per oltre 4500 euro, dileguandosi.

La donna però insospettita dallo strano atteggiamento del falso avvocato, non appena è uscito di casa, ha chiamato i Carabinieri che sono immediatamente interventi e lo hanno fermato ed arresto poco lontano.

Il truffatore è stato trovato in possesso dei soldi e dell'oro sottratto, restituiti alla povera vittima.

Dopo l'arresto l'uomo è stato accompagnato in caserma, e trattenuto in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento