rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca

Roma, arrestati due italiani in procinto di derubare un bar a Torpignattara

Roma, 21 luglio – Due romani di 54 e 56 anni sono stati arrestati dalla Polizia di Stato mentre si apprestavano a compiere una rapina all'interno di un bar in Via Orazio Pierozzi, in zona Torpignattara.

Roma, 21 luglio – Due romani di 54 e 56 anni sono stati arrestati dalla Polizia di Stato mentre si apprestavano a compiere una rapina all'interno di un bar in Via Orazio Pierozzi, in zona Torpignattara.

I due erano entrati nell'esercizio come clienti senza dare nell'occhio, inconsapevoli della presenza di un poliziotto in borghese che aveva notato come uno dei due nascondesse il calcio di una pistola, posta sulla cintola, tramite una cartellina.

L'agente, nel frattempo, aveva avvisato i colleghi senza farsi notare, descrivendo rapidamente ciò che stava per accadere. In pochi minuti i rinforzi sono arrivati sul posto e, prima che l'uomo potesse agire alla vista delle autorità, l'agente in borghese lo ha placcato sfilandogli la pistola e indicando ai colleghi il bagno dove si trovava l'altro complice.

I rapinatori infatti sono stati trovati in possesso di due pistole calibro 7,65, entrambe cariche e con colpo in canna. Oltre alle armi, gli uomini erano muniti di uno storditore elettrico, dei guanti in lattice, due cappellini tipo baseball, del nastro adesivo e un fac simile di placca in dotazione alle forze dell’ordine. Probabilmente i malviventi erano intenzionati a derubare l'esercizio commerciale.

Ulteriori accertamenti hanno permesso di rintracciare un'auto di loro proprietà con all'interno altri utensili, alcuni dei quali sofisticati, atti allo scasso. Identificati, T.A. e M.G., sono stati arrestati e messi a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, dovranno rispondere del reato di possesso di armi comuni da sparo con matricola abrasa e munizionamento.

Sabrina Spagnoli

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, arrestati due italiani in procinto di derubare un bar a Torpignattara

FrosinoneToday è in caricamento