Roma, blitz antidroga a Corviale e Magliana: 5 arresti

Servizi antidroga tra i quartieri Corviale e Magliana da parte dei Carabinieri della Stazione di Villa Bonelli che nelle ultime ore hanno arrestato 5 persone per detenzione e spaccio di stupefacenti.

Servizi antidroga tra i quartieri Corviale e Magliana da parte dei Carabinieri della Stazione di Villa Bonelli che nelle ultime ore hanno arrestato 5 persone per detenzione e spaccio di stupefacenti.

Dopo avere notato movimenti sospetti nei pressi di un palazzo condominiale del quartiere popolare Corviale, i Carabinieri hanno eseguito un blitz nell’appartamento di un uomo, di 63 anni e già noto alle forze dell’ordine. Nel corso della perquisizione, i militari hanno rinvenuto hashish e marijuana, bilancini di precisione, tutto l‘occorrente per la preparazione delle dosi e 1.000 euro, provento dell’attività illecita.

In altre due distinte operazioni, i Carabinieri della Stazione di Villa Bonelli hanno arrestato quattro persone, tra i 27 e 52 anni. Transitando in via dell’Impruneta e in via Portuense, i militari hanno sorpreso, in strada, le quattro persone mentre cedevano dosi di cocaina a giovani assuntori, quest’ultimi segnalati al Prefetto di Roma.

I quattro arrestati sono stati trattenuti in camera di sicurezza in attesa dell’udienza di convalida.

PONTE MAMMOLO – EVADE DAI DOMICLIARI PER TENTARE IL COLPO IN UN ALBERGO, MA VIENE BLOCCATO DA 3 DIPENDENTI “EROI” CHE LO CONSEGNANO AI CARABINIERI.

Nella serata di ieri, un 23enne romano con precedenti e già sottoposto agli arresti domiciliari è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma con le accuse di rapina aggravata ed evasione.

Il ragazzo si è arbitrariamente allontanato dall’abitazione ove stava scontando la sua pena per mettere a segno una rapina in un hotel di via di Ponte Mammolo.

Dopo aver fatto irruzione nella hall dell’albergo, il rapinatore si è diretto alla reception, e sotto la minaccia di un coltello da cucina ha intimato ai tre dipendenti in turno di consegnargli l’incasso.

Le vittime si sono fatte coraggio e hanno reagito al tentativo di rapina, dando inizio ad una violenta colluttazione con il 23enne a seguito della quale sono riusciti a immobilizzarlo.

Subito dopo i dipendenti dell’albergo hanno chiamato il “112” e all’arrivo delle pattuglie del Nucleo Radiomobile di Roma hanno consegnato ai militari il malvivente.

I tre impiegati sono dovuti ricorrere alle cure dei sanitari del Policlinico Umberto I a causa delle lesioni riportate nella zuffa: ne avranno rispettivamente per 3, 7 e 8 giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’uomo è stato trattenuto in caserma in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento