Roma, contro la movida telecamere al Pigneto e San Lorenzo

Telecamere a San Lorenzo e al Pigneto contro movida e spaccio. La nuova misura è stata annunciata dal sindaco Ignazio Marino al termine dell'incontro in Prefettura con il Comitato per l'ordine e la sicurezza. L'idea è quella di seguire il...

sanlorenzo

Telecamere a San Lorenzo e al Pigneto contro movida e spaccio. La nuova misura è stata annunciata dal sindaco Ignazio Marino al termine dell'incontro in Prefettura con il Comitato per l'ordine e la sicurezza.

L'idea è quella di seguire il modello londinese come spiega il sindaco Marino: "Il Comune fa e continuerà' a fare la sua parte in due modi: vigilerà' affinché' ci sia un'azione per la quale ringraziare le donne e gli uomini delle forze dell'ordine, e sul modello di Londra, evidentemente in proporzione perché' non abbiamo lo stesso livello di risorse, nelle prossime settimane inizieremo a installare telecamere al Pigneto e a San Lorenzo a spese del Comune. E' un progetto che vogliamo portare a compimento nei prossimi trenta giorni. Non abbasseremo la nostra vigilanza - ha detto il primo cittadino - e il nostro livello di guardia: in questo momento il Comune vuole tolleranza zero rispetto allo spaccio che infesta i quartieri".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un piano che prevede una task force per l'individuazione delle strade a rischio: "Abbiamo deciso che i tecnici della polizia locale e del Comune si riuniranno con i tecnici delle varie forze dell'ordine e della Prefettura per individuare esattamente quali siano le strade, le vie e le piazze principali in cui installare le telecamere. - rivela il primo cittadino - In questo modo vogliamo aiutare le forze dell'ordine nel loro lavoro anche attraverso la dissuasione che la ripresa delle immagini determinerà' su chi spaccia e su chi acquista".

"Insomma, non vogliamo assolutamente mollare la presa su un problema per noi vitale - continua il Marino - perché' la sicurezza dei cittadini, la possibilità' di potersi muoversi liberamente e poter vedere il proprio quartiere libero dalla criminalità', penso siano determinanti. Non ne posso più' di vedere immagini che mi arrivano quotidianamente di siringhe piantate nei vasi vicino agli alberi e scene di spaccio perché' questo non e' accettabile in nessuna città' e minimamente può' esserlo nella nostra. Dopo l'allarme che ho lanciato con molta severità' nelle ultime settimane - ha continuato in merito al tema della sicurezza in particolare nei quartieri Pigneto e San Lorenzo - un allarme che registra la disperazione di molti cittadini, appare esserci un'azione più determinata e ho avuto assicurazioni che continueranno ed esserci anche nelle prossime settimane azioni molto severe delle forze dell'ordine nei confronti della malavita e degli spacciatori che infestano come una malattia questi quartieri belli e importanti della nostra città'". L'articolo di Diana Romersi Seguirmi su Twitter: @DianaRomersi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento