Roma, Eurofishmarket: "Di martedì " si sono dette pazzie sull'acquacoltura e Le nuove rotte di Pappafish verso un mare di benessere

 Il 10 maggio su La7 nella trasmissione "Di Martedì" la nutrizionista Rasio ha parlato male e disincentivato il consumo di pesce di allevamento che ha riciclato dei vecchi articoli del 2013 già commentati da Eurofishmarket e dalla Società Italiana...

Floris

Il 10 maggio su La7 nella trasmissione "Di Martedì" la nutrizionista Rasio ha parlato male e disincentivato il consumo di pesce di allevamento che ha riciclato dei vecchi articoli del 2013 già commentati da Eurofishmarket e dalla Società Italiana di Medicina Veterinaria Preventiva.

Siamo stupiti che un programma di rilievo e molto seguito come questo non verifichi le fonti e non selezioni con cura quelli che dovrebbero essere gli "esperti". Informazioni inesatte, come quelle date in trasmissione in merito all'acquacoltura, rischiano di danneggiare un settore importante e già in crisi soprattutto in Italia.

Molti sono gli allevatori che si stanno impegnando su progetti di benessere, sostenibilità e miglioramento sempre maggiore della qualità del prodotto finito che nei migliori allevamenti è ormai del tutto simile a quello selvaggio per quanto riguarda il profilo nutrizionale. Inoltre considerazioni superficiali di questo tipo offendono, oltre che la professionalità di numerosi operatori, anche quella di numerosi enti di ricerca pubblici e privati impegnati in questo campo e quella degli organi di controlli impegnati nel controllo e nella sorveglianza della salute pubblica.

Cercare di terrorizzare il consumatore riproponendo impropriamente il paragone tra "mucca pazza" ed "orata pazza" non è fare informazione ma disinformazione e panico oltre che possibili rischi di crisi per settori fondamentali della nostra economia.

Speriamo fortemente che in altre puntate Floris, da professionista che è, possa fare maggiore chiarezza ed informazione su questo importante settore.

Le nuove rotte di Pappafish verso un mare di benessere

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si terrà ad Ancona giovedì 19 maggio il convegno su “Il progetto ECOSEA incontra le scuole: percorsi per promuovere il consumo a miglia zero di pesce fresco nell’ Adriatico”. Il convegno organizzato dalla Regione Marche farà un punto della situazione sul progetto Pappafish e sui risultati ottenuti in questi 3 anni di lavoro. Il progetto deve il suo successo al grande impegno della Regione Marche a partire dal dott. Uriano Meconi, dalla scelta della società specializzata Albert e dei suoi tecnici specializzati e dalla collaborazione di numerosi Comuni, Presidi, docenti e di tutti coloro hanno creduto che fosse davvero possibile portare il pesce fresco e nazionale nelle mense scolastiche anche di asili e scuole elementari. Così si è arrivati a 42 Comuni coinvolti con 282 scuole dell'infanzia, primarie e secondarie, per un totale di oltre 25 mila bambini e 90 tonnellate di pesce consumato già al secondo anno. Ora il terzo è in corso e tanti esperti e protagonisti del progetto sono stati chiamati a ritrovarsi in questo appuntamento del 19 maggio per raccontare le loro esperienze ma soprattutto le loro aspettative riguardo al progetto in oggetto. Moderatrice dell’incontro sarà Valentina Tepedino di Eurofishmarket da sempre sostenitrice e promotrice di questo progetto unico nel suo genere e che merita sicuramente di essere “copiato” e replicato in tutta Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, commerciante beve acido muriatico e rischia di morire

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento