Roma, nuovo record di iscritti in 63.000 si sono presentati alla XVII race for the cure®

Al Circo Massimo, tre giorni di salute, sport e benessere per la lotta ai tumori del seno si è chiusa in crescendo

Al Circo Massimo, tre giorni di salute, sport e benessere per la lotta ai tumori del seno si è chiusa in crescendo

Nuovo record di 63.000 iscritti (ed oltre 5.000 Donne in Rosa) per una indimenticabile XVII edizione della Race for the Cure. L’intero weekend caratterizzato dal maltempo non ha fermato l’entusiasmo di chi ha voluto sostenere la lotta ai tumori del seno e manifestare solidarietà alle donne che combattono contro la malattia. Tra loro, oltre alle attrici e madrine dell’evento Maria Grazia Cucinotta e Rosanna Banfi, presenti anche il Ministro della Salute On. Beatrice Lorenzin, che ha dato il via alla gara, il Presidente del CONI Dott. Giovanni Malagò, l’Ambasciatore degli Stati Uniti in Italia John Phillips, il Subcommissario di Roma Capitale Dott.ssa Clara Vaccaro e tanti volti noti come i giornalisti Maurizio Mannoni, Massimo Giannini, Adriana Bellini e Livia Azzariti, l’ex campione della Roma Francesco Rocca ed alcuni dei candidati sindaco che si sono presentati per non perdere l’appuntamento con la manifestazione solidale più seguita della Capitale. Presenti anche l’Amministratore Delegato di Johnson & Johnson Dott. Domenico Barletta con la Dott.ssa Barbara Saba, Direttore Generale della Fondazione Johnson & Johnson, insieme con altri rappresentanti di tutte le aziende partner di questa edizione come la Presidente di Poste Italiane Dott.ssa Luisa Todini, membro del Comitato d’Onore della manifestazione e la Banda dell'Arma dei Carabinieri che ha unito tutti sotto l'Inno d'Italia. “Anche con tutte le incognite che il maltempo ha riversato sull’esito della manifestazione – ha detto il Presidente della Komen Italia Prof. Riccardo Masetti - i 65.000 partecipanti di questa edizione hanno confermato la grande sensibilità che anima la gente nei confronti di temi così importanti come quello della lotta ai tumori del seno. Grazie al loro supporto e a quello delle numerose aziende che ci hanno affiancato, potremo continuare a realizzare tanti progetti per la tutela della salute delle donne anche il prossimo anno. Grazie di cuore ai nostri volontari che hanno reso possibile questo successo ed alle istituzioni che hanno collaborato attivamente per la riuscita dell’evento.” LA GARA COMPETITIVA – Questa XVII edizione della Race for the Cure ha visto tagliare per primo il traguardo Francesco Bona (C.S. Aeronautica Militare) con il tempo di 15’21’’. Tra le donne, la più veloce è stata Federica Dal Ri (C.S. Esercito) che ha corso in 17’01’’, mentre Ilaria Piscitelli (A.S.D. Cudas) è stata la più brava tra le Donne in Rosa con il tempo di 19’57’’. Tra le squadre competitive, prima posizione per la Podistica Solidarietà, seguita dal G.S. Bancari Romani. E’ stata questa l’occasione, per consegnare all’Associazione Lollo di Colleferro, un assegno di 5.000 euro raccolti all’interno dell’industria Palianese Gran Tuor ( fabbrica di arredo bagno che occupa una quarantina di persone) a cominciare dalla famiglia Iamunno ed a tutti i rappresentanti dell’azienda in Italia. Associazione Lollo di Colleferro impegnata nel raccogliere fondi per l’ospedale oncologico per bambini del Bambin Gesù di Roma. Dopo la consegna dell’assegno al fondatore della Lollo, Maurizio Caschera la bella squadra della Gran Tour ha partecipato, con tanto di maglietta della Race For The Cure alla bellissima gara effettuando i cinque kilometri come previsto dal percorso. Giancarlo Flavi
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento