Roma, operazione Mondo di Mezzo: sequestrate altre due cooperative legate a Buzzi

Nell’ambito dell’operazione Mondo di Mezzo, sono state sequestrate altre due società cooperative legate a Salvatore Buzzi. A Roma, il caso Mafia Capitale si allarga coinvolgendo anche alcuni esponenti della ‘ndrangheta.

Sequestrate due società cooperative a Buzzi

Nell’ambito dell’operazione Mondo di Mezzo, sono state sequestrate altre due società cooperative legate a Salvatore Buzzi. A Roma, il caso Mafia Capitale si allarga coinvolgendo anche alcuni esponenti della ‘ndrangheta.

Per quanto riguarda il business legato alle cooperative, sono state sequestrate altre due società riconducibili a Buzzi. Il business supera i 15 milioni di euro. Nella mattinata di oggi, i Finanzieri del Comando Provinciale di Roma, insieme al R.O.S. dell’Arma dei Carabinieri, hanno eseguito il sequestro di altre due società cooperative riconducibili a Salvatore Buzzi. Il nuovo provvedimento di sequestro è stato emesso dal Tribunale di Roma a seguito della richiesta emessa dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Roma. Le sue cooperative sono state sequestrate dal Nucleo di Polizia Tributaria. Il provvedimento in atto riguarda le quote societarie, il capitale sociale e l’intero patrimonio aziendale della società 29 giugno – come già tutti sapevano – e della Formula Sociale Società Cooperativa Sociale Onlus, con sede a Roma. 29 giugno ha un giro d’affari annuo di circa 9 milioni di euro e conta circa 267 dipendenti, in larga parte estranei alle vicende. La coop Formula Sociale ha un giro di affari di oltre 6 milioni di euro e 131 dipendenti. Sono tuttora in corso approfondimenti in relazione agli appalti. Come dimostrato da questi sequestri, prosegue senza sosta l’operazione mondo di Mezzo, atta a stroncare la commistione tra criminalità e politica.

Francesco Crudo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Neve in Ciociaria, a Frosinone ed altri comuni chiuse le scuole lunedì 18

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento