Roma, trovato in possesso di 15 carte di credito "clonate". Arrestato

E’ accaduto nella mattinata di ieri. Una pattuglia della Polizia di Stato del Commissariato “San Paolo”, durante il servizio di controllo del territorio, transitando in via Oderisi da Gubbio ha notato un giovane, che tentava con insistenza un...

E’ accaduto nella mattinata di ieri. Una pattuglia della Polizia di Stato del Commissariato “San Paolo”, durante il servizio di controllo del territorio, transitando in via Oderisi da Gubbio ha notato un giovane, che tentava con insistenza un prelievo ad uno sportello bancomat, desistendo ogni volta che si avvicinava qualche persona di passaggio.

Il giovane, infatti, ogni volta, al sopraggiungere dei passanti, sospendeva l’operazione fingendo di conversare al cellulare.

Gli agenti, insospettiti dall’atteggiamento dell’uomo hanno proceduto al controllo.

Il giovane, S.S.A.H. (21 anni), nato in Libia, nel nostro paese con regolare permesso di soggiorno ma senza occupazione lavorativa, è stato trovato in possesso di 15 carte di credito risultate intestate a cittadini stranieri, con appuntati, su ognuna, i “pin” in lingua araba.

Dalla perquisizione effettuata anche presso l’abitazione, i poliziotti hanno rinvenuto altre 3 carte di credito ed un pc portatile, probabilmente utilizzato per la clonazione delle stesse.

L’uomo, pertanto, al termine degli accertamenti, è stato tratto in arresto per l’illecito utilizzo di carte di credito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento