Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Roma, via gli abbonamenti cartacei dei mezzi pubblici. In arrivo la nuova card

Entro il 31 dicembre, gli abbonamenti cartacei al trasporto pubblico locale e regionale andranno a scomparire, sostituiti dalle nuove card magnetiche che diventeranno obbligatorie.

Entro il 31 dicembre, gli abbonamenti cartacei al trasporto pubblico locale e regionale andranno a scomparire, sostituiti dalle nuove card magnetiche che diventeranno obbligatorie.

Nei mesi estivi Roma Capitale ha iniziato una campagna di promozione della nuova card "èRoma", la scheda che prenderà il posto degli abbonamenti di carta. Il primo acquisto della card costerà all'utente 3 euro in più rispetto al prezzo dell'abbonamento, se acquistata presso un rivenditore autorizzato e indiretto dei servizi Atac. Ad esempio, se si usufruisce di un abbonamento di 35,00 euro, il primo passaggio alla card magnetica costerà 38,00 euro, per compensare il costo della stessa.

Ma per promuovere il passaggio dal cartaceo alla card magnetica, Roma Capitale ha pensato di agevolare i clienti, programmando delle date in cui la sostituzione sarà gratuita, evitando così di pagare i 3,00 euro di supplemento.

Chi vorrà sostituire il proprio abbonamento di ottobre con il nuovo formato, potrà farlo gratuitamente entro domani. L'iniziativa verrà ripetuta dal 15 al 24 di novembre e dal 15 al 24 dicembre.

L'acquisto della nuova card per abbonarsi al trasporto pubblico locale e regionale potrà essere effettuato sia nelle biglietterie Atac di: Anagnina, Lepanto, Ottaviano, Battistini, Spagna, Laurentina, Eur Fermi, Termini, Ponte Mammolo, Conca D'oro, Flaminio, Porta S. Paolo, che sono regolarmente aperte dal lunedì al sabato dalle 7 alle 20, e la domenica dalle 8 alle 20.

Acquistando la card presso i rivenditori autorizzati, l'utente fornirà i propri dati che verranno registrati per personalizzare il titolo di viaggio e ricevere informazioni sulle agevolazioni future.

Chi sceglierà di acquistare la card in altri luoghi autorizzati alla vendita dei titoli Atac, come ad esempio nelle edicole e nei bar, non dovrà fornire i propri dati, ma pagare un supplemento di 3,00 euro.

La nuova card è stata pensata per alleggerire il passaggio dei pendolari ai tornelli, soprattutto nella fasce orarie di punta. Basta avvicinarla al validatore e il tornello si aprirà automaticamente.

La praticità della card è data anche dalla possibilità di ricaricarla on line sul sito web dell'Atac. Chi possiede l'e-wallet (portafoglio elettronico) Pay Pal, potrà ora ricaricare il proprio abbonamento direttamente da casa.

AM

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, via gli abbonamenti cartacei dei mezzi pubblici. In arrivo la nuova card

FrosinoneToday è in caricamento