Asl Frosinone: Regione Lazio, Consiglio di Stato conferma Suppa

Il Commissario Suppa resta in carica alla direzione della Asl di Frosinone con i poteri previsti dal decreto regionale di nomina.

Il Commissario Suppa resta in carica alla direzione della Asl di Frosinone con i poteri previsti dal decreto regionale di nomina.

Lo ha stabilito il Consiglio di Stato che con il decreto cautelare 3997/2013 del 9 ottobre, ha sospeso l’efficacia della sentenza del Tar con cui si annullava la nomina dell’attuale commissario e, di fatto, reintegrato nell’incarico il direttore sanitario che svolse funzioni vicarie come direttore generale e come previsto dalla legge, solo per 70 giorni.

Contro questa decisione del Tribunale amministrativo, come è noto, la Regione presentò subito ricorso al Consiglio di Stato con la richiesta di sospendere l’immediata efficacia dell’atto.

Istanza accolta con la decisione valutare il merito della vicenda nella seduta del 7 novembre 2013. Il pronunciamento del supremo organo della giustizia amministrativa riporta stabilità nella gestione dell’Azienda sanitaria, anche in considerazione del fatto che a breve l’Amministrazione regionale procederà alla nomina di nuovi direttori generali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

  • Frosinone ancora una volta sotto i riflettori nazionali a livello enogastronomico: la Rai spiega il "metodo Dolcemascolo"

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento