Albano, denuncia il padre ubriaco che picchia la mamma ed il fratello

E’ successo l’altra notte ad Albano Laziale dove gli agenti del Commissariato di zona, insieme ai colleghi del Commissariato di Marino, sono intervenuti per una violenta lite in famiglia.

polizia albano-2

E’ successo l’altra notte ad Albano Laziale dove gli agenti del Commissariato di zona, insieme ai colleghi del Commissariato di Marino, sono intervenuti per una violenta lite in famiglia.

A chiamare la Polizia di Stato il figlio più grande, esasperato dal comportamento del padre, che era solito tornare a casa a notte fonda ed alzare le mani contro tutta la famiglia per futili motivi.

Il giovane ha raccontato agli agenti che questa volta il padre aveva veramente esagerato, iniziando a picchiare, oltre alla mamma, il fratellino di 11 anni.

L’uomo ubriaco alla vista degli agenti, anziché placarsi li ha aggraditi con calci e pugni, ma gli stessi alla fine sono riusciti comunque a bloccarlo.

Mamma e figlio sono stati medicati al pronto soccorso per i colpi subiti, ed anche gli agenti sono dovuti ricorrere alle cure dei sanitari. L’uomo, condotto in Commissariato, è stato arrestato per rispondere di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Per lui, inoltre, il giudice ha disposto la misura dell’allontanamento dalla casa familiare, presso la quale non potrà far ritorno senza autorizzazione, con il contemporaneo divieto di avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla moglie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento