Aprilia, estensione del porta a porta nel centro urbano. In calendario le prime assemblee con la cittadinanza interessata

È fissata entro luglio la prossima estensione del servizio di raccolta differenziata porta a porta nel centro urbano. Le vie interessate, partendo dai due ingressi di Aprilia dalla Nettunense (in Via Foscolo e in Via Matteotti), idealmente...

differenziata-3

È fissata entro luglio la prossima estensione del servizio di raccolta differenziata porta a porta nel centro urbano. Le vie interessate, partendo dai due ingressi di Aprilia dalla Nettunense (in Via Foscolo e in Via Matteotti), idealmente circondano il centro storico che sarà l’ultimo quartiere ad essere interessato nei mesi a seguire dallo step finale di estensione del servizio.

L’Amministrazione Comunale ha già calendarizzato le prime assemblee pubbliche, cui è invitata a partecipare la cittadinanza residente nelle vie interessate, al fine di informare sulle novità subentranti e illustrare le modalità di selezione casalinga dei rifiuti da differenziare attraverso i kit che il Comune di Aprilia distribuirà in comodato d’uso gratuito.

Le assemblee verranno promosse in orari differenti del giorno al fine di permettere una più vasta partecipazione. I primi incontri si terranno giovedì 19 maggio alle ore 20 presso la sede del Comitato di Quartiere Nord di Via Veneto, sabato 21 maggio alle ore 17 presso la sede della Comunità Raggio di Sole di Via Moro, mercoledì 25 maggio alle ore 20.15 e giovedì 26 maggio alle ore 10.30 presso la sede del Comitato di Quartiere Primo in Via Bardi.

Le vie interessate dall’estensione del servizio sono: Abruzzi, Moro, Piazza Moro, Alfieri, Bellini, Bardi, Bersaglieri, Boccherini, Boito, Botticelli, Brunelleschi, Caligola, Campania, Capuana, Caracalla, Carducci, Carroceto, Casella, Catalani, Cattaneo, Cavour, Claudio, Clementi, Cherubini, Cimarosa, Cimabue, Cipressi, Corelli, D’Annunzio, Dalmazia, Da Vinci, De Gasperi, Dei Larici, Deledda, Delle Palme, Diocleziano, Donizetti, Fiume, Fogazzaro, Foscolo, Garibaldi, Giordano, Giotto, Giusti, Giustiniano, Guidi, Istria, La Malfa, La Marmora, Lazio, Leopardi, Leoncavallo, Manzoni, Manin, Mascagni, Matteotti, Mazzini, Mercadante, Merisi, Molise, Montale, Monte Grappa, Montello, Monteverdi, Mostardas, Mozart, Nerone, Nettunense, Nievo, Ottaviano, Progresso, Paganini, Paisiello, Palasciano, Pascoli, Pergolesi, Piccinini, Pirandello, Pizzetti, Pola, Ponchielli, Puglie, IV Novembre, Raffaello, Respighi, Risorgimento, Romagna, Rossa, Sabotino, Sada, Salieri, Scarlatti, Seneca, Serao, Spontini, Stazione, Stradivari, Tiberio, Tiziano, Toscana, Toscanini, Vivaldi, Vannucci, Verga, Vespasiano, Verdi.

In queste ore, infine, sono in corso le operazioni di rimozione degli ultimi cassonetti per la raccolta dei rifiuti indifferenziati nel quartiere Toscanini, a conclusione dell’iter dell’estensione del servizio porta a porta in quella zona.

INAUGURAZIONE DEL PRIMO ASILO NIDO COMUNALE E VISITA ALLA SERRA FOTOVOLTAICA E AL GIARDINO DEI SORRISI, L’AMMINISTRAZIONE ONORA GLI IMPEGNI ASSUNTI CON LA REGIONE PER I FINANZIAMENTI EUROPEI

Ha avuto luogo questa mattina la giornata inaugurale del primo Asilo nido comunale e della Serra fotovoltaica di Via Giustiniano, due delle opere pubbliche realizzate grazie ai finanziamenti europei del Por Fesr 2007/2013 (Plus Aprilia Innova).

All’inaugurazione erano presenti il Sindaco Antonio Terra, i rappresentanti dell’Amministrazione Comunale, le Autorità Militari, l’Assessore regionale Rita Visini e il Consigliere regionale Rosa Emilia Giancola.

Presente inoltre una delegazione di alunni della scuola dell’Infanzia e della Primaria dell’istituto comprensivo Antonio Gramsci.

Il Sindaco di Aprilia ha espresso parole di elogio nei confronti dell’intera struttura comunale impegnata nei mesi scorsi nel portare a termine con esiti positivi i progetti del Plus che ha ottenuto fondi europei per circa dieci milioni di euro. “Il nostro Comune – ha detto Antonio Terra – ha saputo presentare progetti credibili e, ottenuti i finanziamenti, ha saputo concludere i lavori rispettando le scadenze, rendicontando tutto e non perdendo un centesimo proveniente da Bruxelles. Inoltre, l’Amministrazione ha scelto di estendere i progetti cofinanziando alcune opere con fondi comunali. Questa mattina, tuttavia, rivolgiamo il nostro primo pensiero al Sindaco Domenico D’Alessio che è stato il primo artefice di questi finanziamenti europei che hanno consentito la riqualificazione di un intero quadrante del territorio apriliano, oggi più ricco di servizi sociali e di infrastrutture a beneficio dei cittadini. Anche per questo abbiamo pensato a lui quando si è trattato di intitolare il primo Asilo nido comunale che oggi inauguriamo”.

Anche l’Assessore regionale Visini, che ha portato i saluti del Presidente Zingaretti, al termine della visita negli spazi dell’asilo nido, ha più volte espresso il proprio plauso per la virtuosità delle attività del Comune di Aprilia nella gestione della grande opportunità offerta dai finanziamenti comunitari, sia per quanto riguarda la progettazione sia la conclusione dei tempi dei lavori e delle iniziative di natura sociale.

“Riteniamo – ha concluso il Sindaco Antonio Terra – che la macchina amministrativa sia ormai collaudata ed è pronta per produrre nuovi progetti da presentare all’attenzione dell’Europa per attingere ai fondi del prossimo triennio. A margine, voglio anche informare il quartiere e la comunità parrocchiale che, con l’approvazione del bilancio della scorsa settimana, abbiamo stanziato la quota di 300 mila euro necessaria per realizzare la nuova area destinata allo sport che sorgerà nell’area verde attigua al Giardino dei Sorrisi”.

Dopo la cerimonia del taglio del nastro dell’Asilo nido, la prima struttura comunale dedicata ai neonati fino a 36 mesi sul territorio apriliano, e la benedizione a cura del Parroco della Chiesa “Maria Madre della Chiesa” che ha donato alla struttura uno splendido crocifisso, gli intervenuti hanno visitato la Serra fotovoltaica, che sarà utilizzata per le attività riabilitative e risocializzanti dei diversamente abili e, successivamente, il Giardino dei Sorrisi centro diurno per le attività dei diversamente abili anch’esso oggetto di importanti interventi di ristrutturazione e riqualificazione energetica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Sindaco Antonio Terra ha espresso un grande plauso al personale impiegato presso il Giardino dei Sorrisi per il quotidiano impegno a sostegno dei diversamente abili. Oggi la struttura conta quaranta ospiti, seppur a breve l’Amministrazione ha formulato l’auspicio di ampliare il numero degli ospiti al fine di assorbire la lista d’attesa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento