Aprilia, Giornata Mondiale contro il femminicidio e la violenza di genere, l’iniziativa presso Culturaprilia tra approfondimenti e interventi culturali

Si è chiusa con successo l’iniziativa promossa dal Comune di Aprilia lo scorso 25 novembre in occasione della Giornata Mondiale contro il femminicidio e la violenza di genere.

download-aspx

Si è chiusa con successo l’iniziativa promossa dal Comune di Aprilia lo scorso 25 novembre in occasione della Giornata Mondiale contro il femminicidio e la violenza di genere.

Presso Culturaprilia, l’Amministrazione ha organizzato la manifestazione “Uniti per dire basta!”, iniziativa capace di coniugare momenti di dibattito ed approfondimento insieme ad interventi culturali, questi ultimi anche particolarmente rilevanti.

In rappresentanza dell’Amministrazione Comunale sono intervenuti il Sindaco di Aprilia Antonio Terra, l’Assessore ai Servizi Sociali e Pari Opportunità Eva Torselli, il Vice Sindaco Franco Gabriele e gli Assessori all’Ambiente Alessandra Lombardi e alla Cultura Francesca Barbaliscia. Su delega del Garante dell’Infanzia della Regione Lazio è intervenuta la dottoressa Monica Sansoni. Significativa la presenza di quest’ultima, la quale ha confermato l’opinione favorevole degli uffici regionali rispetto alla volontà espressa dall’Amministrazione Comunale di istituire uno sportello del Garante per l’Infanzia ad Aprilia.

Nel corso dell’iniziativa, presentata dalla dottoressa Marina Cozzo, sono intervenuti la professoressa Rita Capponi, esperta di politiche di genere, e il dottor Alessandro Marchetti, funzionario di Polizia Giudiziaria presso la Procura della Repubblica di Roma, il quale ha introdotto un’esibizione di tecniche di autodifesa personale a cura dell’Associazione Anaspol.

Tre i pregevoli intermezzi musicali a cura del quartetto femminile J-Fleas, mentre il momento centrale dell’evento è stato rappresentato da “Non sapevo fare la valigia”, testo teatrale di circa 30 minuti di Betta Cianchini, magistralmente interpretato dalle attrici Giada Prandi e Veronica Milaneschi.

SETTANTA SOCIETÀ E PIÙ DI QUATTROCENTO ATLETI PROTAGONISTI, IL SUCCESSO DEL QUARTO GRAN GALÀ DELLO SPORT APRILIANO

Settanta atleti premiati, uno per ogni società sportiva presente, oltre ad altri sette premi speciali. Questi i numeri della quarta edizione del Gran Galà dello Sport di Aprilia, tenutosi al Teatro Europa di Corso Giovanni XXIII lo scorso venerdì 25 novembre.

L’iniziativa, inserita nell’ambito dell’ambito delle celebrazioni per l’80esimo della Fondazione della Città, è stata organizzata dall’Associazione Sport&ProEvent con il Patrocinio del Comune di Aprilia.

In rappresentanza dell’Amministrazione Comunale è intervenuto il Sindaco di Aprilia Antonio Terra e altri componenti della Giunta e del Consiglio Comunale. Presenti anche i rappresentanti delle forze dell’ordine territoriali e il parroco Don Franco Maraldo.

Alla manifestazione, presentata da Laura Proscio e dal neo Presidente del Comitato Provinciale della Federazione Ciclistica Italiana Massimo Saurini, hanno assistito anche i presidenti e i delegati delle diverse Federazioni Sportive regionali, a testimonianza dell’ottimo stato di salute del mondo dello sport e dell’associazionismo sul territorio comunale di Aprilia.

Settanta atleti, come detto, uno per ogni società sportiva apriliana, sono stati premiati per essersi distinti durante l’anno per meriti sportivi ma anche per l’impegno e il fair play dimostrato. Inoltre, fortemente gradita dal pubblico in sala, è stata consegna del premio conferito agli atleti diversamente abili dello Special Olimpics.

Sette premi speciali, quale momento più atteso della serata, sono stati conferiti a Gianfranco Brilli (Premio alla Memoria), Emanuele Casilli (Atleta più votato dal magazine territoriale Il Corriere Sportivo), Massimiliano Sorrentino (Premio Unione Veterani del Coni), Mauro Bordoni (Premio alla Carriera), alla Shark Pallanuoto (Premio Menzione Speciale), all’Aprilia Rugby (Premio Miglior Società 2016) e a Cristian Ilardi (Premio Atleta dell’Anno 2016).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un riconoscimento per il costante impegno dimostrato per lo sviluppo delle attività sportive, infine, è stato consegnato al Consigliere Comunale Pasquale De Maio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento