Lavinio, si aggiudicano il Trofeo Arredamenti Ardeatina G.P. Progedil Immobiliare classica balneare volti noti " Massimo Bevilacqua" e new entry " Carlo Manoni e Davide Mattacchioni "

Lavinio - Lido di Enea, località turistico-residenziale sulla costa laziale, è frazione del comune di Anzio ed è distante circa 52 km da Roma. È nota soprattutto per le sue spiagge, caratterizzate da sabbia chiara e sottile, dove sorgono circa 20...

ciclismo-2

Lavinio - Lido di Enea, località turistico-residenziale sulla costa laziale, è frazione del comune di Anzio ed è distante circa 52 km da Roma. È nota soprattutto per le sue spiagge, caratterizzate da sabbia chiara e sottile, dove sorgono circa 20 stabilimenti balneari privati, ma anche spiagge libere. Lavinio si anima soprattutto durante i mesi estivi, quando si popola principalmente di residenti romani che trascorrono qui il periodo di villeggiatura estivo.L'antica Lavinium non coincide con l'attuale Lavinio. Lavinium, il luogo dove la leggenda vuole che Enea giunse insieme al figlio Ascanio, si trova invece presso la foce del fosso di Pratica di Mare, frazione di Pomezia, circa 20 km più a nord lungo la costa.Lavinio, al tempo aureo dell'Impero Romano, era sede di opulente ville patrizie consone al carattere e alla ricchezza di Roma. Nel periodo medioevale, il territorio, fu soggetto alla invasione dei pirati e dei saraceni. Priva di strade di comunicazione, tutta questa zona rimase inaccessibile e sconosciuta, fin quando, in applicazione al piano regolatore stradale per la bonifica dell'Agro Romano, venne data esecuzione alla strada litoranea che avrebbe dovuto collegare Anzio ad Ostia. Il cippo commemorativo dello sbarco alleato del 1944. Lo sbarco degli Alleati il 22 gennaio 1944, avvenne sia a Anzio sia nell'attuale località del Lido dei Gigli, facendo praticamente diventare il luogo "territorio di guerra" a tutti gli effetti. I 1056 caduti britannici sono sepolti nell'Anzio War Cemetery.

Dopo un breve tratto turistico che ha permesso di godere dei paesaggi marittimi , la gara si effettua sul classico circuito di Cavallo Morto , un percorso collaudato , sicuro e tecnicamente valido . Vince con merito il giovane atleta di Lariano Davide Mattacchioni (Due Ponti-Bikelab) a seguire primo della cat. A5 un ritrovato Vincenzo Pomili (Vip Team) e Cristian Bisonni (Due Ponti-Bikelab).

Ottima prova di Luca Romualdi , Valerio Renato, Manuel Sciaretta, Riccardo D'Egidio, Fabrizio Trovarelli, Luca Sanna, Marco Ribeca, Giuseppe Baccaro.

Mentre primo della cat. A6 l'atleta di Frosinone Danilo Simonetti (Roccasecca Bike)a seguire Daniele Mariani, Cristian Bove , Fabrizio Mattacchioni, Marco Barcellan.

A tre minuti il direttore di gara Pierluigi Vacca da' il via allla seconda partenza riservata agli atleti piu' maturi.

Molto combattuta anche questa gara, al quarto giro dei dieci in programma allunga un nutrito gruppo composto da dieci atleti dove sono presenti tutti i team piu' rappresentativi di Coppa Lazio.

Con circa 50 secondi si presentano al traguardo posto sullo strappo di via del Cavallo Morto , si aggiudica gara e maglia l'atleta di Ostia Massimo Bevilacqua (cicli Paco)a seguire nella cat. A8 velocisti di valore come Filippo Santangeli, Stefano Serafini, poi Marco Quaglia, Marco Bondani, Mario Carava, Gianfranco Cannone, Marco Taglienti, Natale Lauri, Claudio Romualdi.

Primo nella cat. A7 Maurizio Lucchetti della cicli Paco a ruota Fabio Bertozzi, Alessandro Savoia , Agostino Ingiosi, Oronzo Calabretti, Giuseppe Di Giacomo , Aldo Filippi.

Si aggiudica la maglia dei super/g Carlo Manoni (Franchi-Valcelli) e per le donne Valentina Licata (Audax Aprilia).

Effettuate le premiazioni presso i locali della Progedil Immobiliare dal dott. Luigi Pucci e dal patron Carlo Macci.

Ottimo il lavoro delle scorte tecniche Team Santaroni , dei carabinieri in motocicletta di Anzio , dei giudici CSAIN e della protezione civile locale Gamma Velletri

Si ringrazia per l'ospitalita' il viavai caffe' di Barbara Scarpelli .

Appuntamento agli atleti Laziali per domenica 26 Giugno a Colleferro-Paliano-Segni per la cronometro cicli Coppola. TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI - societa' campione regionale :

1) CONTI D'ANGELI = 272 - 2) AUDAX APRILIA = 272 - 3) DISOFLEX-PORTALANDIA = 238 - 4) CICLI PACO = 212 - 5) CIAMPINO BIKE = 180 - 6) ROCCASECCA BIKE = 156 - 7) NETTUNO BIKE = 148 - 8) TEAM PAVONA = 120 - 9) CICLOMILLENNIO = 120 - 10) WORLD TRUCK TEAM = 116

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento