menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
fabio-silvagni sindaco

fabio-silvagni sindaco

Marino, Silvagni chiede assemblea dei sindaci per la situazione dei migranti

"Credo che senza creare allarmismi ma con serietà e senso di responsabilità  sia cosa più che opportuna convocare a breve una assemblea dei sindaci dei comuni della Asl Rm H per discutere insieme le risposte da dare al fenomeno dei flussi

"Credo che senza creare allarmismi ma con serietà e senso di responsabilità sia cosa più che opportuna convocare a breve una assemblea dei sindaci dei comuni della Asl Rm H per discutere insieme le risposte da dare al fenomeno dei flussi

migratori previsti nel secondo semestre di quest'anno che vedranno chiamato a rispondere anche il territorio dei Castelli Romani. Servirà un coordinamento che sappia rispondere con umanità ai bisogni urgenti dei migranti in arrivo senza penalizzare in alcun modo il territorio e i residenti".

Con queste parole il sindaco di Marino, Fabio Silvagni commenta il dato presente sul sito della Prefettura di Roma e ripreso dal consigliere regionale Adriano Palozzi in relazione all'arrivo di 771 rifugiati tra il 1 maggio e il 31 dicembre di quest'anno.

"Nel Comune di Marino abbiamo un dialogo aperto con le parrocchie e la Caritas attraverso la struttura da poco inaugurata della 'mensa fraterna' e intendiamo portare avanti politiche di sostegno all'integrazione" aggiunge Silvagni.

"E' chiaro però e in questo condivido il campanello d'allarme del consigliere Palozzi - precisa il sindaco di Marino - che serviranno davvero cautela e una seria rete organizzativa mirata a tutelare le strutture sociosanitarie che tra tagli e revisioni di spesa sono in una condizione che, addirittura senza l'aggravio che deriverà dall'arrivo dei nuovi rifugiati, fanno registrare gravi difficoltà quotidiane nell'erogazione dei servizi. Se dunque - conclude Silvagni - siamo ovviamente pronti a fare tutta la nostra parte, siamo al tempo stesso pronti, tramite l'assemblea dei sindaci, a chiedere alla Regione, al Governo e, per loro tramite, anche all'Unione Europea maggiori garanzie e tutele per il territorio e i cittadini residenti".
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento