Roma

Ceprano- Ferentino, Patrizi alle iniziative contro droga e alcol.: “ai giovani dico di crederci e di lottare perché il futuro sono loro”

“ Sono stato nelle  due località della nostra provincia, a Ceprano e a Ferentino, per partecipare a iniziative di sensibilizzazione dei giovani contro l’uso di droga e alcol.

" Sono stato nelle due località della nostra provincia, a Ceprano e a Ferentino, per partecipare a iniziative di sensibilizzazione dei giovani contro l'uso di droga e alcol.

Sia a Ceprano, al convegno organizzato dall'Associazione "Yourfuture", sia a Ferentino, presso l'Itis, ho incontrato tanti studenti, estremamente attenti e concentrati nel seguire le relazioni, propositivi nel dialogo che ho potuto intrattenere con alcuni di loro. Ho parlato a loro ma intendo riferirmi a tutti i ragazzi della nostra provincia. Le motivazioni che li portano a farsi del male attraverso l'assunzione di sostanze o eccedendo nel bere sono tante, oggetto di studio da molto tempo, e le campagne di sensibilizzazione non sono mai abbastanza in questo campo. Io credo che l'aumento dell'uso di sostanze e di alcol tra i nostri giovani sia dovuto anche al senso di spaesamento che subiscono in un momento di incertezza del futuro, una situazione che porta molti di loro a pensare che non vale la pena impegnarsi per costruire qualcosa. Ebbene voglio dire a tutti i nostri giovani che i momenti bui, come quello che stiamo vivendo, non sono eterni; voglio dire loro che rappresentano il futuro quanto importante sia che i primi a crederci siano proprio loro. Voglio ricordarli l'esempio dei loro nonni e dei loro bisnonni che hanno dovuto subire catastrofi ben più gravi di quella che noi stiamo vivendo ora: hanno visto le loro case distrutte, parenti cari disperi nei conflitti e in mezzo a tutta quella distruzione di ogni cosa non hanno perso la speranza di rinascere a nuova vita e ce l'hanno messa tutta. Ce l'hanno fatta. Le Istituzioni che ora sembrano loro così lontane, devastate da una crisi anche politica e sociale oltre che economica, sono anche loro; loro sono l'Italia che deve rinascere e noi che abbiamo oggi la responsabilità di amministrare e abbiamo commesso tanti errori abbiamo il dovere di tornare a infondere fiducia. Voglio, dunque, inviare il mio pentitissimo augurio a tutti i giovani e giovanissimi della provincia di Frosinone affinché non si lascino andare a facili distrazioni e preservino sé stessi raccogliendo ogni energia e lottare per il loro futuro".

E' quanto dichiara il Commissario Straordinario della Provincia di Frosinone, Giuseppe Patrizi

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ceprano- Ferentino, Patrizi alle iniziative contro droga e alcol.: “ai giovani dico di crederci e di lottare perché il futuro sono loro”

FrosinoneToday è in caricamento