menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
ciampino - acqua - mense

ciampino - acqua - mense

Ciampino, acqua delle mense scolastiche. Dai rubinetti è potabile

Da domani sarà somministrata l'acqua proveniente dalla rete idrica comunale, perché è risultata potabile

Da domani sarà somministrata l'acqua proveniente dalla rete idrica comunale, perché è risultata potabile

Dopo le polemiche, le critiche e le preoccupazioni causate dalla somministrazione di acqua del rubinetto nelle mense scolastiche, l'Amministrazione Comunale rassicura i cittadini . Qualche settimana era infatti emersa la notizia che nelle mense comunali, per via di alcune normative che prevedono la distribuzione di acqua confezionata solo per esigenze documentate, veniva somministrata acqua proveniente direttamente dalla rete idrica del territorio. Immediata è stata la reazione di genitori e movimenti politici, che hanno chiesto a gran voce l'analisi microbiologica dell'acqua proveniente da ogni singolo plesso scolastico. Questo per via della consapevolezza che, sebbene le analisi idriche effettuate nel dicembre 2014 avessero dimostrato la purezza delle acque provenienti dal serbatoio dell'Acqua Marcia, a causa della ridotta manutenzione e della vecchiezza delle condutture, le acque dei singoli istituti scolastici avrebbero potuto essere ugualmente impure. Senza contare che quello dell'Acqua Marcia non è l'unico serbatoio che serve la città. A seguito delle molte polemiche l'Amministrazione ha deciso di effettuare le analisi idriche di ogni singolo plesso scolastico e di tutti i serbatoi.

Oggi i risultati delle analisi , commissionate dalla società partecipata Asp Spa che gestisce il servizio mensa a CHRI.VA. Srl, un laboratorio di analisi microbiologiche e chimiche accreditato e riconosciuto da ACCREDIA e Regione Lazio, sono arrivati. E l'acqua risulta essere potabile.

«La verifica della qualità dell'acqua destinata al consumo umano - ha dichiarato il Sindaco di Ciampino, Giovanni Terzulli - ha dimostrato con chiarezza che gli allarmismi delle scorse settimane sono stati, a mio avviso, eccessivi. In primis perchè non avremmo mai, e ribadisco mai, messo a repentaglio la salute dei ragazzi che frequentano le nostre scuole. Secondo, perché eravamo sicuri della potabilità dell'acqua, così come poi emerso dagli esami microbiologici effettuati in tutti i plessi scolastici».

«Vogliamo dunque rassicurare i genitori - ha aggiunto l'Assessore alla Pubblica Istruzione, Emanuela Gentile - che le analisi dell'acqua hanno avuto esito negativo, nel senso che tutti i valori sono rientrati nei limiti normativi, ad eccezione del solo valore cloro che, in alcuni plessi, è risultato leggermente al di sopra di quelli previsti. Ma parliamo comunque di uno 0,25 contro lo 0,20. I risultati, inoltre, hanno confermato che la concentrazione di arsenico è rientrato ampiamente entro il limite consentito dalla legge. Da domani - conclude l'Assessore - nelle mense delle scuole del territorio sarà distribuita acqua potabile, oltre all'utilizzo del 40% di alimenti biologici nel rispetto della stagionalità dei prodotti in tutte le mense scolastiche».

Sara Marazza

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento