rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Roma

Ciampino, controlli ambientali su acqua. Abbondati (SEL): «dopo 18 mesi mai insediato osservatorio»

 SEL chiede l’insediamento dell’Osservatorio Ambientale comunale. Tra i compiti, l’aggiornamento dei dati di monitoraggio

SEL chiede l'insediamento dell'Osservatorio Ambientale comunale. Tra i compiti, l'aggiornamento dei dati di monitoraggio

«Chiediamo di conoscere i motivi della mancata nomina da parte del Sindaco dei componenti l'Osservatorio Ambientale comunale, istituito con Deliberazione Consiliare. n. 26 il 9 aprile 2014, e quando s'intende procedere ai dovuti adempimenti, affinché venga insediato l'organismo in modo da consentirne il pieno e reale funzionamento». Questo è quanto posto al Sindaco di Ciampino in un'interrogazione depositata in Comune dal Capogruppo Sinistra Ecologia e Libertà Guglielmo Abbondati.

«L'Osservatorio Ambientale - spiega Abbondati - è stato istituito con funzioni di supporto e assistenza tecnica all'Amministrazione, per tutte le valutazioni e le iniziative che riguardano le problematiche ambientali e le ricadute sulla salute dei cittadini, nonché organo di collegamento con le strutture tecniche regionali e nazionali, che per istituto effettuano rilievi e controlli ambientali sul territorio, come ad esempio ARPA ed ASL».

«Il Regolamento che stabiliva il funzionamento dell'Osservatorio - ricorda Abbondati, che da Assessore all'Ambiente sottopose la delibera all'approvazione del Consiglio Comunale - prevedeva all'art. 8 la nomina da parte del Sindaco dei componenti dell'organismo, tra cui tre membri indicati dalle associazioni e comitati cittadini con specifiche competenze e esperienza in materia ambientale. Sono trascorsi 18 mesi ma questo importante istituto Comunale di fatto non ha visto la luce».

«La recente vicenda dei controlli sull'acqua di rubinetto distribuita nelle mense scolastiche - aggiunge Abbondati - al di là della polemica politica che su questi temi non dovrebbe mai alimentarsi, conferma l'urgenza di avere insediato un organo permanente che abbia conoscenza, comprensione e condivisione dei dati di monitoraggio riguardanti l'ambiente ed il territorio ciampinese nella sua accezione più ampia, anche per Informare e aggiornare la popolazione sull'eventuale esposizione ai diversi inquinanti ambientali, ai fini della prevenzione primaria della salute».

«Spero che nel prossimo Consiglio Comunale del 19 ottobre nel rispondere alla mia interrogazione - conclude Abbondati - l'Amministrazione possa dire con certezza quando finalmente potrà procedere all'insediamento dell'Osservatorio Ambientale nel nostro Comune».

Sara Marazza

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciampino, controlli ambientali su acqua. Abbondati (SEL): «dopo 18 mesi mai insediato osservatorio»

FrosinoneToday è in caricamento