menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ciampino 100 anni 4

Ciampino 100 anni 4

Ciampino, ritirata la procedura di VIA per l’Aeroporto. CRIAAC: «Ma che aspettano a commissariare ENAC?»

Il Comitato ha presentato le osservazioni alla Valutazione di Impatto Ambientale, che dovranno essere pubblicate nonostante il ritiro della procedura. 

Il Comitato ha presentato le osservazioni alla Valutazione di Impatto Ambientale, che dovranno essere pubblicate nonostante il ritiro della procedura.

«ENAC ha ritirato la VIA presentata per l'Aeroporto di Ciampino. Dopo un lungo lavoro per prepararla - dichiara il Comitato per la Riduzione dell'Impatto Ambientale dell'Aeroporto - e quando già erano in arrivo le dure "osservazioni" dei cittadini, l'ENAC si accorge di aver fatto un grave errore di applicazione delle norme. Ma non uno, ne ha fatti molteplici nella VIA presentata in fretta e furia, sperando che nessuno reagisse in soli 30 giorni».

«Se l'ENAC fosse una istituzione sana - continua il CRIAAC - questa potrebbe sembrare una grande vittoria del Comitato. Ma dato che ENAC ancora una volta mostra tutti i suoi limiti e in passato ha mostrato di ignorare le norme pur di fare affari, abbiamo preparato e inviato molteplici osservazioni per contestare questa VIA strampalata e piena di contraddizioni. Una VIA che l'ENAC ha messo in piedi mobilitando un piccolo esercito di illustri professionisti, oltre venti, per diversi mesi. In un paese civile - continua il Comitato- l'ENAC sarebbe commissariato per la sua approssimativa gestione e il suo comportamento. Da noi, invece, fa come gli pare, i suo vertici rimangono inalterati da oltre un decennio e nessuno dice niente. Ma dov'è il Governo? Dov'è il Ministro dei Trasporti? E il Ministro dell'Ambiente? Dove sono tutte le altre Istituzioni che dovrebbero tutelare i cittadini? La realtà è che l'ENAC andrebbe riorganizzato immediatamente e ricondotto nel solco della legittimità operativa».

«Il giochetto di ritirare la VIA poco prima che gliela bocciassero - dichiara ancora il CRIAAC - l'ha già fatto a Treviso e poi ha fatto i lavori sull'aeroporto senza una VIA approvata: una vergogna tutta italiana! Allora ENAC sappia che noi non abbasseremo la guardia di un millimetro e che contiamo sull'Europa e sulla magistratura per vincere la nostra battaglia di legalità e civiltà, finché i voli a Ciampino - conclude - non verranno ridotti per riportarlo nel rispetto delle norme vigenti».

Sara Marazza

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento