Colleferro, Avio: successo del volo Ariane 5 VA231

Quinto successo del 2016 per il lanciatore europeo Ariane 5 che ha messo correttamente in orbita due satelliti per telecomunicazioni: Sky Muster II e GSAT-18.

Quinto successo del 2016 per il lanciatore europeo Ariane 5 che ha messo correttamente in orbita due satelliti per telecomunicazioni: Sky Muster II e GSAT-18.

La missione è partita il 5 ottobre dal Centro Spaziale europeo di Kourou, in Guyana Francese alle 17:30 ora locale, le 22:30 a Roma.

Sky Muster II è il secondo satellite messo in orbita da Ariane 5 per l’operatore australiano nbn (National Broadband Network); il primo satellite Sky Muster era stato messo in orbita nel settembre 2015. Costruito da SSL (Space System Loral), Sky Muster II è una delle più grandi piattaforme di comunicazione con una massa di partenza stimata in 6.400 kg.

GSAT-18 è un satellite di telecomunicazioni di 3.400 kg, sviluppato dall’ISRO, (Indian Space Research Organization). Una volta in orbita rimpiazzerà i satelliti che attualmente forniscono servizi nazionali su bande multifrequenza. In futuro Ariane 5 metterà in orbita anche il satellite GSAT-17.

AVIO è stata presente con i suoi prodotti in tutte le 280 missioni della famiglia di lanciatori Ariane. Per il più grande dei lanciatori della famiglia, l’Ariane 5, la partecipazione di Avio è di circa il 15% e in particolare fornisce i motori a propulsione solida e una turbopompa per la propulsione liquida. Ciascuno dei motori a solido è caricato con circa 237 tonnellate di propellente e sviluppa la spinta necessaria per l’uscita del lanciatore dall’atmosfera, mentre la turbopompa a ossigeno liquido alimenta il motore criogenico Vulcain.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giulio Ranzo, Amministratore Delegato di Avio, ha commentato: << Ancora una volta e sempre con la stessa emozione assistiamo al successo di questo grande lanciatore europeo per il quale Avio realizza, su propria progettazione, i potenti motori a propellente solido e la sofisticatissima turbopompa per la propulsione liquida Vulcain. I nostri tecnici in Italia, in Francia e in Guyana francese hanno di nuovo dimostrato la grande competenza tecnica raggiunta e l’altissimo grado di affidabilità dei nostri prodotti, un grande successo per l’Italia e per i nostri partner europei!>>

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento