Colleferro, l’IPIA celebra la giornata della memoria con il sindaco Sanna e Giorgio Ajò

L’IPIA di Colleferro Paolo Parodi Delfino di Via Palianese, ha celebrato mercoledì 9 marzo la giornata della Memoria, con il sindaco  Pierluigi Sanna e la partecipazione di Giorgiò Ajò che ha raccontato le sue piccole ma importanti storie vissute...

L’IPIA di Colleferro Paolo Parodi Delfino di Via Palianese, ha celebrato mercoledì 9 marzo la giornata della Memoria, con il sindaco Pierluigi Sanna e la partecipazione di Giorgiò Ajò che ha raccontato le sue piccole ma importanti storie vissute da ebreo a Roma a soli 5 anni.

Ma è stato proprio Sanna, partigiano doc, a motivare i numerosi ragazzi, sempre molto attenti con storie piene di particolari, soprattutto storici, dei fatti accaduti soprattutto nell’ultima guerra mondiale quando le atrocità dei nazisti e dei fascisti hanno portato alla morte di migliaia di persone, soprattutto ebrei, che venivano bruciati solo perché nati ebrei, nei campi di concentramento. "Mentre la prima guerra mondiale, quella vinta dall’Italia, è stata una guerra che si combatteva da uomo a uomo, la seconda - ha spiegato il primo cittadino colleferrino - è stata molto più tragica. Vi invito ad andare a vedere le fosse Ardeatine e gli altri luoghi simboli dell’ultima guerra"

E’ stata la preside Prof.ssa Patrizia Fiaschetti a portare il saluto dell’Istituto nell’Aula Magna nella giornata iniziata con tante piccole storie tratte dal libro “Eravamo Ebrei questa l’unica nostra colpa" di Alberto Mieli e Ester Mieli. Da qui sono stati tratti alcuni brani che sono stati letti nell’aula magna che hanno fatto accapponare la pelle a tutti. Poi viè stata la testimonianza diretta di Giorgio Ajò che ha raccontato la sua avventura da ebreo di soli 5 anni salvato per caso insieme ai suoi genitori, che hanno dovuto nascondere la loro identità per frequentare la scuola di stato a Perugia dove erano fuggiti da Roma, dopo l’8 settembre, per evitare la furia nazista.

Poi Margognoni al Sax e Omar Verducci con la danza Hip Hop hanno riempito la mattinata della giornata della memoria e per chiudere un video sui due campionissimi del ciclismo Bartali e Coppi, e la tromba di Fabio Macali ha chiuso una mattinata di storia vissuta e raccontata dai protagonisti.

Giancarlo Flavi (vietata la riproduzione delle foto senza previa autorizzazione)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Neve in Ciociaria, a Frosinone ed altri comuni chiuse le scuole lunedì 18

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento