Roma

Colleferro, pregiudicato del posto accoltella due “rivali”per motivi legati allo spaccio di droga

I Carabinieri della Compagnia di Colleferro hanno arrestato un 44enne del posto, già noto alle forze dell’ordine, che al culmine di una lite,

I Carabinieri della Compagnia di Colleferro hanno arrestato un 44enne del posto, già noto alle forze dell'ordine, che al culmine di una lite,

nata per problematiche legate all'ambiente dello spaccio di stupefacenti, ha colpito con un coltello da cucina altri due soggetti mandandoli all'ospedale.

I due "rivali", un 42enne originario della provincia di Latina ed un 62enne del posto, si sono portati presso gli ospedali di Colleferro e Velletri, dove hanno raccontato versioni diverse, senza mai indicare l'aggressore, a loro ben noto, asserendo di non sapere chi fosse.

Le immediate indagini avviate dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Colleferro hanno consentivano di individuare l'aggressore che è stato rintracciato nei pressi della propria abitazione mentre stava rincasando dopo essersi disfatto dell'arma, un grosso coltello da cucina, che è stato recuperato e sequestrato.

Per lui sono scattate immediatamente le manette con la gravissima accusa di tentato omicidio e tradotto al carcere di Velletri.

I due soggetti aggrediti sono stati medicati presso gli ospedali e ricoverati in prognosi riservata per le coltellate ricevute all'addome ed al costato.

Ambedue, però, non sarebbero in pericolo di vita.

Proseguono le indagini dei Carabinieri per capire le esatte dinamiche che hanno portato al grave epilogo, da ricondursi, come detto, a contrasti tra i tre soggetti, tutti gravitanti nel mondo dello spaccio di stupefacenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colleferro, pregiudicato del posto accoltella due “rivali”per motivi legati allo spaccio di droga

FrosinoneToday è in caricamento