Energia in forte riduzione: da aprile -5% bolletta luce, -10% gas

Dal prossimo 1° aprile le bollette dell'energia si confermano in forte riduzione, dopo i ribassi gia' registrati per i primi tre mesi dell'anno. Per la famiglia-tipo la bolletta dell'elettricita' registrera' infatti un calo del -5%, mentre per la...

Dal prossimo 1° aprile le bollette dell'energia si confermano in forte riduzione, dopo i ribassi gia' registrati per i primi tre mesi dell'anno. Per la famiglia-tipo la bolletta dell'elettricita' registrera' infatti un calo del -5%, mentre per la bolletta gas la diminuzione sara' ancor piu' consistente, con un -9,8% (solo in parte attesa per la stagionalita' estiva), per risparmi complessivi nei 12 mesi dell'anno scorrevole di 67 euro (composto dal trimestre oggetto dell'aggiornamento e i tre trimestri precedenti, ndr).

E' quanto prevede l'aggiornamento delle condizioni economiche di riferimento per le famiglie e i piccoli consumatori in tutela per il secondo trimestre 2016. Per l'elettricita', la spesa per la famiglia-tipo nell'anno scorrevole (1* luglio 2015- 30 giugno 2016) sara' di circa 502 euro, con un calo del -1,6% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell'anno precedente (1 luglio 2014 - 30 giugno 2015), corrispondente ad un risparmio di circa 8 euro. Per il gas la spesa della famiglia tipo nello stesso periodo sara' di circa 1.076 euro, con una riduzione del -5,2%,corrispondente a un risparmio di circa 59 euro rispetto all'anno scorrevole.

Nel 2* trimestre del 2016 la riduzione della bolletta del gas e'principalmente dovuta al calo eccezionale della componente "materiaprima", guidato dall'andamento dei corsi dei mercati e, in particolare,dalle aspettative al ribasso riflesse nelle recenti quotazioni a terminenei mercati all'ingrosso del gas naturale in Italia e in Europa per ilprossimo trimestre (con quotazioni previste inferiori di circa il 30%rispetto alle attese incorporate in quelle rilevate solo tre mesi primacon riferimento allo stesso periodo). Cali che, grazie alla riforma gasdell'Autorita' del 2012 capace di legare a doppio filo i segnali di prezzoall'ingrosso con il mercato al dettaglio, vengono immediatamentetrasferiti ai consumatori finali.

Il trend ribassista nei mercati delle commodity energetiche scontal'attuale debolezza della crescita economica a livello mondiale,l'abbondanza di gas in Europa e le dinamiche, anche di natura geopolitica,delle strategie di offerta dei produttori. Del crollo dei prezzi deicombustibili, e del gas in particolare, ha beneficiato anche il prezzodell'energia elettrica, in discesa sul mercato all'ingrosso, determinandola variazione di segno negativo della bolletta dell'elettricita',sostanzialmente dovuta al calo dei costi complessivi perl'approvvigionamento della "materia energia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento