menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
consiglio provinciale

consiglio provinciale

Frosinone, Consiglio Provinciale approvato il consuntivo

Nell’odierna seduta di Consiglio Provinciale sono stati approvati tutti i punti all’Odg discussi. In particolare è stato approvato il rendiconto della gestione dell’esercizio 2014 nelle risultanze del conto di bilancio, conto del patrimonio e del...

Nell'odierna seduta di Consiglio Provinciale sono stati approvati tutti i punti all'Odg discussi. In particolare è stato approvato il rendiconto della gestione dell'esercizio 2014 nelle risultanze del conto di bilancio, conto del patrimonio e del conto economico.

"Il rendiconto 2014 - ha detto tra l'altro il Presidente della Provincia, Antonio Pompeo - traccia la linea di confine tra un modello di Provincia di tipo tradizionale, quale ente di primo livello rispetto al governo del territorio e la Provincia come trasformata dalla legge 56/2014, che ridefinisce il sistema delle Province ridisegnandone significativamente funzioni e ruoli. Un passaggio epocale che, come tutte le cesure della storia, anche quelle di natura amministrativa, porta con sé tutta una serie di passaggi per ridisegnare e dare forma ad un efficace sistema di amministrazione locale". Pompeo ha specificato come non si sia ancora concluso il processo di riordino, soprattutto per quanto riguarda la riallocazione delle funzioni amministrative e ha descritto i principali passaggi che vedono l'impegno della sua amministrazione nella logica della spending review.

"Stiamo dimostrando, in questi mesi - argomenta il Presidente Pompeo - di essere in grado di dare risposte concrete in settori chiave: nella viabilità, come in occasione del passaggio del Giro d'Italia, anche se a fatica; nell'edilizia scolastica, tamponando le emergenze ereditate e avviando una programmazione seria rispetto al prossimo anno scolastico, anche grazie al confronto con i protagonisti, insegnanti e studenti; abbiamo garantito trasporto e assistenza agli studenti disabili, nonostante l'incertezza normativa e di trasferimenti delle risorse necessarie; stiamo riorganizzando il settore ambiente, vitale per assistere il sistema produttivo locale e tutelare il nostro ecosistema. Anche sulla formazione abbiamo ottenuto risultati, assicurando comunque obbligo formativo e la formazione professionale. In particolare rispetto alle problematiche dell'Agenzia Frosinone Formazione, ricordo solamente che, oltre ai pagamenti degli stipendi già saldati e quelli che ci apprestiamo ad erogare per assicurare la conclusione dell'anno scolastico, abbiamo avviato un percorso che possa ridare futuro attraverso un modello gestionale trasparente, in linea con la normativa ed efficace nei risultati.

"Un passaggio importante va fatto sulla spending review - ha aggiunto - Non ci siamo fermati alle dichiarazioni, ma abbiamo concretizzato il nostro intento, dando indicazioni ed indirizzi politici precisi alla struttura amministrativa. Abbiamo messo il liquidazione la SIF, dopo 30 anni. Abbiamo eliminato la spesa per la sede di Sora, garantendo comunque il servizio grazie alla collaborazione con il comune di Sora. Abbiamo ridotto il parco auto. Più tutta una serie di ulteriori indicazioni e provvedimenti che consentiranno di alleggerire le uscite e avere a disposizione altre economie di spesa.

"Va dato atto a questa amministrazione, - ha precisato Pompeo - in soli sette mesi, di avere definito un rapporto con il Gestore idrico nuovo rispetto al passato: è stato approvato il Piano degli Investimenti, saldati circa 3milioni di euro di ratei mutui ai Comuni, fissata l'udienza di merito sui conguagli 2006-20011".

Conclusione con un passaggio guardando al futuro: "Da queste basi ripartiamo, con maggiore convinzione, rispetto al futuro. La Provincia deve essere protagonista rispetto alle sfide e alle opportunità che il momento attuale offre. Deve vincere una partita insieme a tutti gli Enti locali, e al mondo delle imprese. Expò, Giubileo, rilancio della produzione nel settore auto, promozione delle nostre tipicità enogastronomiche e del nostro immenso patrimonio culturale sono le sfide che segnano il discrimine per un nuovo Rinascimento di questa provincia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento