Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Roma

Frosinone, maxischermo al multisala Sisto per Lecce-Frosinone. Torna Zona Talenti. Lettera Aperta al Sindaco, Isola Pedonale via Moro

 L’amministrazione comunale informa che domenica prossima  verrà allestito un maxischermo al Multisala Sisto per poter seguire a partire dalle ore 21.00 la partita di calcio di andata dei play-off valida per la promozione in serie B tra il Lecce e...

L'amministrazione comunale informa che domenica prossima verrà allestito un maxischermo al Multisala Sisto per poter seguire a partire dalle ore 21.00 la partita di calcio di andata dei play-off valida per la promozione in serie B tra il Lecce e il Frosinone. Un'iniziativa messa in campo dalla sinergia tra gli assessorati alla Promozione della città guidato da Massimiliano Tagliaferri e da quello allo Sport diretto da Gianpiero Fabrizi. L'amministrazione comunale inoltre ringrazia tutti coloro che con il loro contributo fattivo rendono possibile l'evento.

TORNA IL TOUR DI ZONA TALENTI di ALESSIA MARCOCCIA

DOMENICA 1 GIUGNO ORE 21.00 : LA PRIMA TAPPA Un talent dal vivo nella nostra città

La Smile sport village presenta ZONA TALENTI un viaggio spettacolare nella musica, format ideato, scritto e diretto dalla regista e autrice Alessia Marcoccia con il patrocinio del Comune di Frosinone, nello specifico dell'assessore al commercio e alle attività produttive Massimiliano Tagliaferri.

Domenica 1 giugno nella nuova piazza inaugurata la scorsa settimana, inizia il tour che prevede nel mese di giugno, ben 5 tappe ricche di sorprese e buona musica.

I talenti protagonisti si contenderanno il titolo ufficiale, aggiudicato lo scorso anno dalla giovanissima Roberta Frioni, ora impegnata ad incidere il suo primo singolo e il suo video clip ottenuto dalla vittoria di Zona Talenti.

Zona Talenti diventa un vero e proprio format, con artisti di livello e spettacolo da fare invidia ai grande talent televisivi.

Diverse le sfide musicali e le prove che dovranno superare i concorrenti.

Dalla prova musical, al brano a sorpresa, dalla canzone a cappella alla prova film. Giochi e prove entusiasmanti da vedere dal vivo.

Come lo scorso anno verrà assegnato anche il premio del pubblico, lo scorso anno dato a Gianluca D'Acchioli, decretato dal maggior numero di votazioni ottenute attraverso il web.

Quest'anno oltre la pagina fb, si potrà andare sul sitowww.alessiamarcocciaeventi.com nella pagina eventi Zona Talenti, da dovei potrete scaricare il modulo d'iscrizione per chi vuole partecipare, o semplicemente per saperne di più sul concorso, per vedere foto, video e curiosità dei protagonisti e infine, per votare il Vostro cantante preferito.

Ogni tappa andrà ad eliminazione sino ad arrivare ad una "rosa" di concorrenti che parteciperanno alla fase finale del concorso.

Vi aspettiamo quindi, domenica 1 giugno in Via Aldo Moro (altezza centro Vodafone - Mansi) dalle ore 21.00

A seguire altre tappe del tour sempre in via Aldo moro e precisamente 8 22 e 28 e 29 giugno.

A presentare il tour si conferma la bravissima conduttrice RaiI, ex Grande Fratello, Mary Segneri, ormai da anni, portavoce degli eventi di Alessia Marcoccia, insieme a Paolo Colasanti, volto noto di Extra Tv. Ad aprire il tour il cantante attore teatrale eRai, Marco Stabile, già protagonista del Musical Sogno L'anima Del Mondo di Alessia Marcoccia.

In giuria e tra gli ospiti grandi sorprese che sveleremo solo agli spettatori e ai fan di Zona Talenti. In prossimità del palco verrà allestita un'area per interviste e curiosità, in diretta su Radio Day, radio ufficiale del concorso e un emittente TV che riprenderà l'evento.

Vi aspettiamo quindi, domenica 1 giugno, alle ore 21.00 in Via Aldo Moro nel cuore della città, delle attività commerciali e della passeggiata serale, dove verrà allestito il grande palco di Zona talenti, realizzando il sogno di tanti giovani cantanti che ambiscono ad entrare nel mondo della musica e dello spettacolo.

LIBERAZIONE DI FROSINONE, DOMANI VIA ALLA TRE GIORNI DI CELEBRAZIONI

Ci siamo. La città di Frosinone è pronta per celebrare degnamente il giorno della propria Liberazione con una tre giorni di commemorazioni e manifestazioni che inizieranno domani sera (31 maggio) e termineranno il 2 giugno. Sono giunti, infatti , praticamente a conclusione i preparativi per una tre giorni che si preannuncia emozionante e di alto livello per la presenza di autorità straniere che hanno voluto essere fortemente a Frosinone in occasioni di queste celebrazioni

Il 1 giugno l'ambasciata canadese sarà presente, ad esempio, con una delegazione prestigiosissima composta in primis dall'ambasciatore Peter McGovern e dall'addetto militare Colonnello Spike Hazleton. Hanno dato la propria adesione, poi, sia l'ambasciata britannica, che sarà rappresentata dal Tenente Colonnello Mike Edwards, Ufficiale della Royal Air Force ed Ufficiale di Collegamento dell'ambasciata britannica presso lo Stato Maggiore della Difesa Italiano a Roma, e l'ambasciata americana che sarà rappresentata dall'addetto militare, mentre l'ambasciata tedesca, pur ringraziando il sindaco e la città per l'invito, ha dovuto rinunciare per concomitanti ed improcrastinabili impegni istituzionali.

Il programma degli eventi e delle commemorazioni avrà inizio sabato 31 maggio, allorquando, a partire dalle ore 21, in piazzale Vittorio Veneto (o al Teatro Nestor in caso di maltempo), con il suono della sirena che preannuncia l'attacco aereo, avrà inizio una serata rievocativa del grande bombardamento di Frosinone della Seconda Guerra Mondiale. Saranno proiettati foto e filmati originali dell'epoca, tra cui spicca un quasi inedito: una testimonianza di don Luigi Minotti, vero eroe cittadino, che, in un'interista radiofonica di fine anni '70, racconta gli istanti drammatici del settembre '43. Ci sarà spazio anche per l'esibizione della Banda comunale "Romagnoli" e di una formazione musicale del Conservatorio "Licinio Refice" di Frosinone.

Il clou delle celebrazioni si vivrà domenica 1 giugno, giorno della Liberazione di Frosinone.

Dalle ore 10 un corteo, aperto dalla banda militare della First Special Service Force, con autorità e cittadini partirà da largo Sant'Antonio e giungerà fino in piazza della Libertà. Lungo il tragitto, nei pressi dei giardini di corso della Repubblica, verrà scoperta una targa commemorativa in ricordo dei soldati caduti per la liberazione di Frosinone. Dopo le deposizioni delle corone in piazza della Libertà, in piazzale Vittorio Veneto sarà il momento dei discorsi delle autorità presenti.

Alle 19, nella chiesa abbaziale di San Benedetto ci sarà un messa in ricordo di tutti i caduti, mentre dalle 20.30, in piazzale Vittorio Veneto (o al Teatro Nestor in caso di maltempo) avrà luogo il concerto della banda della First Special Force, della Banda comunale "Romagnoli" e di una formazione musicale del Conservatorio "Licinio Refice", inframmezzati da filmati ed interventi di storici locali.

La chiusura delle celebrazioni ci sarà lunedì 2 giugno con la grande novità del ballo in piazza per festeggiare la Liberazione di Frosinone e l'istituzione della Repubblica. Dalle ore 21 serata danzante in piazzale Vittorio Veneto con repertorio musicale anni '40 e '50 la cittadinanza potrà ritrovarsi per un evento che a Frosinone ha avuto luogo, per l'ultima volta, nel 1884, ben 130 anni fa.

Intanto, tra le iniziative di successo organizzate dall'amministrazione comunale nell'ambito delle celebrazioni per il 70° Anniversario della Liberazione della città, c'è, poi, la mostra storico-fotografica sulla guerra a Frosinone, che sta registrando numeri da record con presenza che hanno superato le 3.000 unità. La mostra, realizzata con il prezioso contributo di Maurizio Federico e Paolo Sbarbada, che hanno messo a disposizione il materiale documentale e fotografico e hanno offerto la loro consulenza storica per l'allestimento, è aperta il venerdì e il sabato dalle 16 alle 19 e la domenica dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20. Per gli altri giorni della settimana, sarà possibile prenotare la visita, per gruppi di almeno 5 persone, telefonando al numero 0775265555. Dal 15 maggio 2014 all'8 giugno 2014 sarà, invece aperta tutti i giorni, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20. L'ingresso è gratuito. L'Amministrazione Comunale, poi, nell'intento di ricostruire l'archivio storico comunale, andato completamente distrutto a causa dei bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, e la memoria storica cittadina, chiede, a chi ne fosse in possesso, di mettere a disposizione foto, documenti, filmati, registrazioni, libri, e ogni altri tipo di supporto, che, una volta duplicati, saranno restituiti al legittimo proprietario. L'amministrazione comunale, infine, ringrazia il vivaio Fontana Flor di Domenico Fontana, che ha gentilmente offerto l'addobbo delle aiuole di corso della Repubblica, la Sant'Anna Stone Italia di Castelnuovo Parano per aver donato la stele commemorativa su cui verrà apposta la targa per i militari caduti, e la cooperativa Nexus per la preziosa opera prestata.

FROSINONE: LETTERA APERTA ALL' AVV. NICOLA OTTAVIANI, SINDACO DI FROSINONE. EGREGIO SIG. SINDACO,

la realizzazione del polo delle arti e della cultura di Frosinone presso l'Edificio scolastico "Pietro Tiravanti", onorifica la famiglia Pacetti, perché data la valenza artistica, culturale e sociale di questo edificio, oltre a narrare la storia della città di Frosinone, merita una particolare attenzione.

Ecco il perché: l'opera venne realizzata dall'impresa Filippo Pacetti di Albano Laziale.

La costruzione di questo "edificio" ebbe inizio a Gennaio del 1925, due anni prima che Frosinone diventasse capoluogo di Provincia, e venne completato il 15 giugno del 1929.

Di architettura classica, è uno degli "edifici" più imponenti di Frosinone ed uno dei primi edifici in Italia ad essere costruito con ossatura propria in cemento armato.

E proprio per la sua imponenza ed unicità, venne definito «l'Edificio». Si parlava della costruzione di un "Edificio" scolastico già nel 1871 ma, per ragioni finanziarie del Comune, l'opera venne realizzata dopo ben 54 anni. A portare i finanziamenti dello Stato sulla città di Frosinone e parte di questi vennero investiti per la costruzione dell'edificio in questione furono gli effetti devastanti del terremoto della Marsica del 13 Gennaio 1915. Ma c'è di più:

Essendo un giudice presso la Commissione Tributaria di Frosinone, Corso della Repubblica, da oltre 40 anni, nel passare davanti a questo edificio il mio pensiero va sempre a mio padre che è stato "nell'arte muraria Maestro", quindi bene ha fatto Sig. Sindaco, a rivalutare questo edificio destinato a diventare sede dell'Accademia di Belle arti. Mio grande desiderio sarebbe poter essere presente all'inaugurazione dell'Edificio quale "Sede dell'Accademia di belle arti" e ne sarei molto onorato, qualora Lei ritenesse opportuno inviarmi un invito personale. Anticipati ringraziamenti e Cordiali saluti

Giorgio Alessandro Pacetti

ISOLA PEDONALE IN VIA ALDO MORO

A seguito dell'istituzione dell'isola pedonale in via Aldo Moro, nel tratto compreso tra via Po e piazzale De Matthaeis, e in via Isonzo relativamente alle giornate di domenica 1, 8, 15, 22, 29 giugno e 6 luglio 2014, dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 21.00 e a seguito del prolungamento dell'isola pedonale fino alle ore 23.30 per le domeniche 1, 8, 22 e 29 giugno 2014 in occasione della manifestazione "Zona Talenti", per motivi di ordine, sicurezza e organizzativi sono stati presi i seguenti provvedimenti sul traffico.

E' ISTITUITO PER LE DOMENICHE 1, 8, 22 E 29 GIUGNO:

1) Il divieto di sosta ambo i lati in via Aldo Moro, nel tratto compreso tra via Po' e piazzale De Mattahaeis dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 24.00.

2) Il divieto di sosta, ambo i lati, in via Isonzo dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 24.00.

3) Il divieto di sosta, ambo i lati, in via Tommaso Landolfi, nel tratto compreso tra G. De Matthaeis e via Aldo Moro dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 24.00.

4) Il divieto di circolazione in via Aldo Moro, nel tratto compreso tra via Po e piazzale De Matthaeis, dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 24.00.

5) Il divieto di circolazione, in via Isonzo dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 24.00.

6) Istituzione della circolazione a doppio senso in via Tagliamento dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 24.00 solo per consentire l'accesso al distributore self-service di carburante.

E' istituito per le domeniche 15 giugno e 6 luglio:

1) Il divieto di sosta ambo i lati in via Aldo Moro, nel tratto compreso tra via Po e piazzale De Mattahaeis dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 21.00.

2) Il divieto di sosta, ambo i lati, in via Isonzo dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 21.00.

3) Il divieto di sosta, ambo i lati, in via Tommaso Landolfi, nel tratto compreso tra G. De Matthaeis e via Aldo Moro dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 21.00.

4) Il divieto di circolazione in via Aldo Moro, nel tratto compreso tra via Po e piazzale De Matthaeis, dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 21.00.

5) Il divieto di circolazione, in via Isonzo dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 21.00.

6) Istituzione della circolazione a doppio senso in via Tagliamento dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 21.00 solo per consentire l'accesso al distributore self-service di carburante.

ono esentati dai divieti di circolazione i veicoli in servizio di emergenza, i velocipedi, i mezzi operativi per la raccolta di rifiuti e spazzamento strade e i veicoli a servizio di soggetti diversamente abili residenti all'interno dell'area pedonale e provvisti dell'apposito contrassegno previsto dall'articolo 188 CdS.

I veicoli in sosta vietata verranno rimossi ai sensi dell'articolo 159 del CdS.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone, maxischermo al multisala Sisto per Lecce-Frosinone. Torna Zona Talenti. Lettera Aperta al Sindaco, Isola Pedonale via Moro

FrosinoneToday è in caricamento