menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Palazzo Provincia

Palazzo Provincia

Frosinone, provincia, lunedì in programma l’assemblea dei sindaci sul bilancio

E’ in programma lunedì prossimo, 12 ottobre, a partire dalle ore 17,30, l’Assemblea dei Sindaci sul bilancio di previsione 2015 della Provincia di Frosinone.

E' in programma lunedì prossimo, 12 ottobre, a partire dalle ore 17,30, l'Assemblea dei Sindaci sul bilancio di previsione 2015 della Provincia di Frosinone.

"Dopo l'approvazione dello Statuto - spiega il Presidente Pompeo - ora i Sindaci dovranno esprimersi sul bilancio. Un passaggio che rientra nel percorso di costruzione di un modello di governo del territorio più efficace, di cui gli amministratori locali devono essere i protagonisti. Ecco perché invito alla partecipazione e a lavorare insieme perché abbiamo un obiettivo importante: riformare dal basso, dagli enti di prossimità dei cittadini, la macchina amministrativa del paese".

"Il documento contabile che illustrerò lunedì ai Sindaci - aggiunge Pompeo - è anche il bilancio di un anno di governo della Provincia di Frosinone, a metà tra un Ente con le funzioni del passato e il passaggio verso le competenze future".

"Senza nascondere le difficoltà, relative soprattutto alla mancata definizione delle deleghe e delle relative risorse, sono stati comunque dodici mesi importanti. Di risultati ne abbiamo colti, anche tenendo conto del momento di transizione che impedisce, a volte, di soddisfare determinate richieste, pur essendoci a monte la volontà, la passione, l'impegno per farlo".

Passa ad elencare gli obiettivi centrati il Presidente della Provincia: "Abbiamo garantito gli equilibri contabili, i servizi e tutelato i dipendenti. In particolare abbiamo assicurato l'assistenza e il trasporto disabili; la manutenzione degli immobili scolastici, investendo oltre 200mila euro in più rispetto al 2014; la viabilità, con l'approvazione di un Piano da circa un milione e 300 mila euro proprio sulla sicurezza stradale. Il tutto senza aumentare le tariffe, ma tagliando le spese di staff e di gestione di oltre 200mila euro, riducendo affitti per immobili, chiudendo società come la Sif".

"Oltre a questi dati gestionali - aggiunge Pompeo - voglio evidenziare altri importanti obiettivi, frutto di volontà e di programmazione: abbiamo affrontato la questione Agenzia Formazione, cercando di sanare le pendenze passate e offrire un nuovo modello gestionale per il futuro; sul servizio idrico, dopo 11 anni è stato approvato il Piano di Investimenti e liquidati oltre 5milioni di euro per ratei mutui ai Comuni: non avveniva dal 2008. Abbiamo recuperato oltre un milione e 200 mila euro per la manutenzione delle strade perimetrali allo stabilimento Fca. Abbiamo riattivato il Comitato per lo sviluppo per promuovere progetti di crescita locale. A breve consegneremo al territorio la nuova sede del Provveditorato agli Studi, attesa da 20 anni. E stiamo riorganizzando anche la macchina interna dell'Ente".

"Questo è quanto abbiamo fatto,- conclude Antonio Pompeo - auspichiamo che il 2016 possa essere l'anno delle certezze su competenze e risorse. Ma soprattutto che il nuovo Ente di Area Vasta riesca a garantire non solo servizi ma offra anche opportunità al territorio, attraverso la collaborazione con i sindaci e i comuni. Coordinandoci, realizzando progetti di area vasta su ambiente, viabilità, infrastrutture, possiamo aumentare la qualità della vita dei nostri cittadini".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento