Labico, alla guida con la patente falsa. Denunciato 38enne romano

Continua l’azione di vigilanza e di controllo dei Carabinieri  della Compagnia di Colleferro agli ordini del Capitano Emanuele Meleleo che anche questo fine settimana hanno svolto un prezioso servizio nei pressi dei locali della movida notturna...

Continua l’azione di vigilanza e di controllo dei Carabinieri della Compagnia di Colleferro agli ordini del Capitano Emanuele Meleleo che anche questo fine settimana hanno svolto un prezioso servizio nei pressi dei locali della movida notturna del centro storico e nelle zone maggiormente frequentate dai giovani sempre nella città di Colleferro.

In questo contesto, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile hanno denunciato a piede libero un romano di 37 anni, residente a Labico, dopo averlo sorpreso alla guida della sua autovettura in possesso di una patente di guida risultata falsa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante l’operazione, i Carabinieri hanno segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo alcuni giovani di Colleferro, tra cui due minori, trovati in possesso di alcune dosi di marijuana. I posti di controllo approntati dai Carabinieri per la verifica del rispetto delle norme del Codice della Strada hanno portato al ritiro di due patenti di guida a causa di varie infrazioni riscontrate. Complessivamente sono state fermate e controllate più di 80 autovetture. Inoltre, i Carabinieri della Stazione di Colleferro, con l’ausilio di personale dell’ASL, hanno proceduto al controllo di numerosi esercizi commerciali, uno dei quali è stato contravvenzionato per violazioni sul trattamento degli alimenti per un totale di 3.000 euro. Il servizio, a cui hanno preso parte numerose pattuglie, è stato implementato con una serie di controlli nelle zone più isolate del territorio di competenza - con particolare attenzione nei comuni di Colleferro - al fine di prevenire e reprimere reati contro il patrimonio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento