Mercato immobiliare: prezzi in calo ma Roma fra le città più care del mondo

In alcune capitali del mondo, il costo degli immobili per chilometro quadrato raggiunge livelli improponibili: se alcuni centri costituiscono un'eccezione, come ad esempio la zona orientale di Berlino, città come Parigi, Londra o New York

In alcune capitali del mondo, il costo degli immobili per chilometro quadrato raggiunge livelli improponibili: se alcuni centri costituiscono un'eccezione, come ad esempio la zona orientale di Berlino, città come Parigi, Londra o New York

presentano tariffe a 5 cifre, accessibili solamente a chi dispone di ingenti capitali. Per quanto riguarda la situazione italiana, le statistiche ci informano che la località più cara d'Italia, relativamente al costo delle abitazioni al metro quadro, è la nostra capitale, che risulta ancor più onerosa di Milano o Firenze. Tuttavia, occorre ammettere che i prezzi, specialmente negli ultimi cinque anni, hanno fatto registrare dei cali sostanziali, soprattutto nelle aree periferiche.

Il periodo attuale si configura come quello potenzialmente più conveniente per effettuare un investimento sul mattone a Roma, per via della combinazione di due fattori particolari: da una parte, la perdurante crisi economica ha causato un surplus dell'offerta nei confronti della domanda nel settore immobiliare, fenomeno che ha spostato il prezzo delle abitazioni verso un livello più accessibile per chi intende acquistare casa; in secondo luogo, i compratori possono ora accedere a mutui per la casa a tassi vantaggiosi, per via delle misure di politica monetaria implementate dalla Banca Centrale Europea, che hanno diminuito il costo del denaro, stimolando le banche a concedere maggiore liquidità ai richiedenti.

In virtù di questi due elementi favorevoli, nel caso in cui si dovesse trovare un buon affare immobiliare nella città di Roma, si potranno ottenere dei finanziamenti a tasso agevolato, considerando che tramite banche come ad esempio Hellobank è anche possibile richiedere un mutuo completamente online, senza doversi presentare fisicamente presso la filiale dell'istituto erogatore. Il vantaggio di questi prestiti consiste non solo nella loro praticità, ma anche nella flessibilità delle loro condizioni (i requisiti richiesti sono di norma meno rigidi rispetto a quelli imposti dalle banche tradizionali) e tassi inferiori se confrontati con la media del mercato dei mutui.

Approfittare dell'abbassamento dei prezzi a Roma in questo periodo è una scelta saggia, in quanto lo scenario finanziario attuale potrebbe cambiare, sebbene non nel brevissimo termine. Nei prossimi anni aumenterà probabilmente la domanda, alla luce di una possibile ripresa economica, e di conseguenza saliranno anche i prezzi degli immobili. Inoltre, gli analisti finanziari fanno notare che anche il livello d'inflazione potrà incrementare (ora pressoché nullo), fattore che porterà al rialzo sia delle tariffe al metro quadro, sia dei tassi d'interesse associati ai mutui per l'acquisto della casa. Investire in un'abitazione nei prossimi cinque o dieci anni non si rivelerà pertanto così vantaggioso come in questo periodo, per cui questo potrebbe essere il momento giusto per effettuare un investimento conveniente quanto lungimirante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento