Monterotondo, il Comune mette in vendita il mercato coperto di via Adige

Il Comune mette in vendita il mercato coperto di via Adige. La struttura, 1674 metri quadri più pertinenze, sarà aggiudicata con asta pubblica, il cui bando è ormai prossimo alla pubblicazione, per un importo minimo di un milione e 465mila euro.

Mercato coperto via Adige Monterotondo

Il Comune mette in vendita il mercato coperto di via Adige. La struttura, 1674 metri quadri più pertinenze, sarà aggiudicata con asta pubblica, il cui bando è ormai prossimo alla pubblicazione, per un importo minimo di un milione e 465mila euro.

Lo rende noto l’Amministrazione comunale, precisando che le risorse finanziarie ottenute dall’operazione di valorizzazione immobiliare saranno interamente destinate alla manutenzione straordinaria di case popolari ed edifici scolastici.

La destinazione dell’immobile in vendita resterà quello di servizio pubblico, quale è appunto il mercato rionale, e saranno salvaguardati i diritti degli esercenti commerciali operanti nella struttura, intanto fino alla scadenza naturale dei contratti di locazione e poi con la possibilità di esercitare un diritto di prelazione sulle locazioni future.

Dalla vendita della struttura sono esclusi i locali della farmacia comunale, quelli concessi in locazione ad un esercizio pubblico (bar) e quelli destinati al Servizio d’emergenza sanitaria del 118.

La vendita della struttura era stata formalmente prevista, nel dicembre scorso, con una specifica integrazione al piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari del Comune, conformemente alla legge 133 del 2008 che prevede la possibilità di alienare beni immobili “non strumentali all’esercizio delle funzioni istituzionali, suscettibili di valorizzazione ovvero di dismissione” e coerentemente con precisi impegni previsti nel programma politico-amministrativo della seconda Giunta Alessandri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Avevo assicurato - sottolinea lo stesso sindaco Alessandri - che, nel segno di una seria e coerente razionalizzazione delle risorse comunali, entro il primo anno della Consiliatura avremmo avviato la vendita di immobili non indispensabili e che, entro il secondo anno, avremmo utilizzato le risorse ottenute per effettuare interventi di manutenzione straordinaria degli edifici a più alta rilevanza pubblica, scuole e case popolari in primo luogo. Stiamo rispettando la tabella di marcia e liberando risorse che consentiranno di far fronte ad interventi necessari, rispetto ai quali è impossibile intervenire con le sole risorse del bilancio comunale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pontecorvo, speciale elezioni: Anselmo Rotondo resta sindaco (video)

  • Omicidio Willy, tracce organiche nella macchina dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi

  • Coronavirus, l'appello di un fisioterapista positivo: "I miei pazienti facciano attenzione"

  • Coronavirus, impennata di casi di positivi a Colleferro. Ecco cosa è successo

  • Omicidio Willy, lo sfogo del gestore di un locale di Colleferro: “non siamo il cancro di questa città”

  • Referendum, passa il taglio dei parlamentari. In Ciociaria il sì arriva al 75%, ma non ha votato più della metà degli elettori

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento