Basket, Finali nazionali under 19: Palestrina lotta con orogoglio, ma subisce un nuovo stop contro i padroni di casa

PMS TORINO: Facchino 6, Neri 4, Agbogan 4, Pichi 18, Di Bonaventura 2, Trovato 3, Baldasso 9, Mascolo 23, Vangelov 21, Rauti 2, Bianchi, Tomatis ne All. Ciaboco PALESTRINA: Mattei, Dell’Angelo, Poggi 21, Novelli 7, Pecetta 16, Temporin...

stirpe



PMS TORINO: Facchino 6, Neri 4, Agbogan 4, Pichi 18, Di Bonaventura 2, Trovato 3, Baldasso 9, Mascolo 23, Vangelov 21, Rauti 2, Bianchi, Tomatis ne All. Ciaboco
PALESTRINA: Mattei, Dell’Angelo, Poggi 21, Novelli 7, Pecetta 16, Temporin, Santarsia, Stirpe 23, Callara 9, Magistri ne All. Bernassola
Parziali: 16-29, 46-48, 65-62

Una sorprendente Palestrina fa la voce grossa nel primo tempo della seconda giornata a Torino. Contro i padroni di casa, un primo quarto quasi perfetto nel quale il vantaggio degli arancio verdi sfiora i venti punti. Carbura subito Stirpe che innesca i soliti Poggi e Pecetta, chirurgici in penetrazione. Ad aiutarli arriva anche la buona vena al tiro di Callara, prima della prevedibile reazione dei piemontesi. Palestrina soffre le minori rotazioni e la fisicità sotto canestro del lungo bulgaro Vangelov. Prima dell’intervallo si arriva praticamente a contatto, con Pichi che scalda la mano da fuori.
Terzo quarto in completo equilibrio, con continui capovolgimenti fino al momento decisivo in cui Torino opera un piccolissimo break e Palestrina tira leggermente il fiato. Ultimo sussulto col riavvicinamento al 67-66 prima della decisiva scossa della Pms che dal 72-68 in poi non lascia più scampo ai prenestini a corto di energie. Così lo scarto nel finale diventa eccessivo e Torino chiude 92-76. La Mister Mac fa il possibile e domani scenderà in campo per il terzo incontro con la Reyer Venezia, ancora alle 14.00.







In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

  • Frosinone ancora una volta sotto i riflettori nazionali a livello enogastronomico: la Rai spiega il "metodo Dolcemascolo"

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento