menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
download (2)-9

download (2)-9

Cave, Il Comune condannato a risarcire l’Associazione di Volontariato Genitori "Scuola Insieme"

LIl Giudice di Pace di Palestrina ha condannato il Comune di Cave a risarcire all'Associazione di Volontariato Genitori "Scuola Insieme" quanto dovuto oltre gli interessi e le spese per il progetto della ludoteca "Qui Quo Qua "del 2000.

LIl Giudice di Pace di Palestrina ha condannato il Comune di Cave a risarcire all'Associazione di Volontariato Genitori "Scuola Insieme" quanto dovuto oltre gli interessi e le spese per il progetto della ludoteca "Qui Quo Qua "del 2000.

Tutto è iniziato nel 200 quando l'Associazione di Volontariato Genitori "Scuola Insieme" ha presentato al Comune di Cave il progetto per la ludoteca "Qui Quo Qua" da realizzarsi nei locali della scuola elementare. Il Commissario Straordinario dell'epoca approvò il progetto e nel 2007 furono stanziati dei contributi da parte della Regione Lazio per progetti simili che vennero inviati al Comune capofila, S. Vito Romano, che tempestivamente girò quelli spettanti al progetto dell'associazione Genitori "Scuola Insieme" al Comune che, come previsto, avrebbe, dal canto suo, dovuto girarli per gli scopi sociali alla detta associazione.

Questo non accadde e si andò in causa presso il Tribunale di Tivoli, sezione distaccata di Palestrina, negli Uffici del Giudice di Pace. La sentenza 142/2015 di condanna il Comune al risarcimento di quanto dovuto lascia il direttivo soddisfatto e infatti commenta "Come Associazione, siamo naturalmente soddisfatti della condanna inflitta al Comune di Cave a dimostrazione che tutto quello che abbiamo sempre sostenuto risulta essere veritiero. Nei prossimi giorni, insieme al nostro legale, valuteremo la possibilità di fare ricorso alla Corte dei Conti affinché le spese di questo processo siano addebitate a chi, anziché riconoscere un diritto previsto dalla Legge, ha preferito le vie legali. Ci riferiamo all'ex Giunta Umbertini. E' giusto che a pagare di tasca propria siano gli stessi amministratori e non i cittadini di Cave. Ora aspettiamo più sereni le altre due sentenze che arriveranno il prossimo anno dove siamo certi, avranno lo stesso esito di quella del Giudice di Pace".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento