Regione, Buona Partenza con 150 mln e 130 registrazioni nel primo mese dio  fatturazione elettronica

“Bilancio positivo per il primo mese di fatturazione elettronica adottata dalla Regione Lazio, prima in Italia, all’interno del proprio sistema contabile. 

“Bilancio positivo per il primo mese di fatturazione elettronica adottata dalla Regione Lazio, prima in Italia, all’interno del proprio sistema contabile.

Dal primo luglio sono circa 130 i fornitori del settore non sanitario che si sono già registrati sulla piattaforma software creata dalla società regionale Lait-Lazio innovazione tecnologica che ha già ricevuto e lavorato circa 200 fatture per un controvalore che supera i 150 milioni di euro.

Tra le fatture gestite, in questa fase iniziale, solo il 10% circa ha riscontrato problemi tecnici nelle operazioni di inserimento e gestione nel sistema. Si stima che, proseguendo questo trend, e con la prossima attivazione dei fornitori delle principali utenze che inviano circa 3.000 fatture l’anno, la fatturazione elettronica potrà andare a pieno regime entro la fine dell’anno, garantendo così un'introduzione graduale ma efficace delle nuove modalità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una buona partenza, quindi, per questo sistema innovativo e trasparente, che semplificherà di molto i processi contabili e garantirà tempi certi nei pagamenti, con l’obiettivo dei 60 giorni, anche per il settore non sanitario, entro il 2015. L'obiettivo è quello di arrivare all’eliminazione graduale di tutti i supporti cartacei e alla digitalizzazione della documentazione amministrativa e contabile dell’intero ciclo passivo dell’Ente Regione. Il sistema è stato messo a disposizione di tutte le Pubbliche Amministrazioni che stanno avviando un analogo percorso di informatizzazione e la Regione Lazio, ancora una volta, farà da apripista anche per la messa a punto dello scambio dati con la piattaforma di certificazione dei crediti del MEF, la cui attivazione è prevista per settembre”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento