Regione, Lena (Pd): “concluso iter chiusura dell'ASP: milioni risparmiati razionalizzando le attivita’”

Alla luce del doppio passaggio - ieri in VII commissione e oggi in IV - il consigliere della commissione Politiche sociali e Salute del Consiglio regionale del Lazio, Rodolfo Lena (Pd),

Alla luce del doppio passaggio - ieri in VII commissione e oggi in IV - il consigliere della commissione Politiche sociali e Salute del Consiglio regionale del Lazio, Rodolfo Lena (Pd), commenta così i pareri favorevoli allo schema di deliberazione della Giunta che di fatto conferma la chiusura di Asp-Laziosanità al 30 novembre prossimo: “Si è chiuso con successo qui alla Pisana un lungo iter avviato proprio nella nostra commissione a inizio legislatura, in nome di una razionalizzazione delle attività svolte da questa agenzia regionale e di un conseguente risparmio di denaro pubblico”. Giovedì prossimo, infatti, la Giunta si appresta a ratificare l’ultimo finanziamento (fissato in 10,5 milioni di euro) a copertura di tutte le spese sostenute dall’Azienda di Sanità Pubblica nell'anno in corso. Si tratta di 2,4 milioni di euro in meno rispetto a quanto preventivato dal bilancio precedentemente trasmesso. “Ma soprattutto - precisa Lena - il commissario liquidatore ha già adottato negli ultimi mesi provvedimenti volti al massimo contenimento delle spese ordinarie di gestione, come la revisione dei compensi del collegio sindacale, la dismissione delle auto di servizio, la disdetta di contratti di locazione per dotazioni tecnologiche e informatiche”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La parte più consistente dei dipendenti finora in carico all’Asp è stata riassegnata alla Direzione regionale Programmazione sociosanitaria. “In questo modo - conclude Lena - abbiamo anche dato una risposta alle richieste di maggior personale in quella Direzione, attualmente gravata da una grande mole di lavoro, soprattutto sul fronte degli accreditamenti e dei controlli dei requisiti a tutela del cittadino”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 5 borghi da visitare in Ciociaria

  • Tragico scontro tra 5 moto: il centauro morto è il ciociaro Gianluigi Giansanti. Feriti gli altri 4

  • Coronavirus in Ciociaria: uno dei 2 nuovi casi è un 51enne di Pontecorvo andato al pronto soccorso

  • Cassino, grave schianto tra auto lungo la Casilina in direzione Cervaro

  • Omicidio Willy, gli aggressori percepivano il reddito di cittadinanza

  • Coronavirus, reso noto il boom di casi in Ciociaria. D'Amato: 'Assembramenti di genitori all'entrata delle scuole'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento