menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Regione, Zingaretti: 7 milioni di euro per promuovere il Lazio all’Expo

Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, è intervenuto oggi per illustrare i progetti in vista di Expo 2015 davanti alla V e all’VIII commissione del Consiglio regionale del Lazio (Cultura e Attività produttive).  

Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, è intervenuto oggi per illustrare i progetti in vista di Expo 2015 davanti alla V e all'VIII commissione del Consiglio regionale del Lazio (Cultura e Attività produttive).

Scopo dell'audizione: "Socializzare e informare su quanto abbiamo messo in campo e accogliere suggerimenti per arricchire la nostra offerta per Expo 2015", come ha spiegato lo stesso Zingaretti.

"Le cifre stimate - ha proseguito il presidente - parlano di 20 milioni di visitatori, 8 milioni i biglietti già venduti, molti dei quali in Asia, 23,5 miliardi di indotto previsto tra il 2012 e il 2020, 8,8 miliardi di indotto turistico previsto in tutta Italia nel solo 2015. In questo quadro abbiamo cercato di fare squadra con Roma e con Unioncamere, per evitare troppe iniziative autonome. I nostri obiettivi: creare valori durevoli, intercettare flussi turistici, stimolare innovazione agroalimentare, sostenere prodotti made in Lazio. La cabina di regia che abbiamo costituito, sostanzialmente a costo zero, gestisce complessivamente 6 milioni e 900mila euro (4,5 arrivano dalla Regione, 1,5 da Unioncamere, 900mila dal Comune Roma). Un lavoro che punta ad andare oltre l'evento".

Zingaretti ha quindi indicato i "quattro diversi punti di forza" su cui si è lavorato:

1) Spazio espositivo a Milano: il Lazio avrà uno stand per tutta la durata dell'Expo dentro il padiglione Italia, unica regione italiana insieme alla Lombardia. Lo stand sarà centrato sulla valorizzazione delle eccellenze regionali attraverso un viaggio multimediale e interattivo.

2) Palinsesto Milano: 18 chef stellati della Regione, nelle varie occasioni presenteranno le specialità che fanno parte del paniere di 101 prodotti, costruito con gli addetti ai lavori. Fra i 14 temi su cui si articolerà l'Expo, inoltre, il Lazio è capofila del tema "città d'arte".

3) Palinsesto Roma e Lazio: arricchimento dell'offerta culturale e turistica durante il periodo dell'Expo. Sarà messo in campo un cartellone di eventi seguendo le linee guida dell'Expo. Ci sarà un corner per la promozione dei prodotti regionali nell'aeroporto di Fiumicino. Da fine marzo, per quattro settimane, saranno distribuiti album fotografici sul Lazio allegati a Corriere della Sera, Repubblica, Messaggero.

4) Promozione turistica internazionale: pacchetti "Lazio per Expo 2015" e iniziative dedicate alle delegazioni in arrivo.

Nel dibattito che ha fatto seguito all'introduzione di Zingaretti sono intervenuti Pietro Di Paolo(Ncd), Silvana Denicolò (M5s), Giancarlo Righini (FdI), Eugenio Patanè (Pd), Michele Baldi(Lista Zingaretti), Pietro Sbardella (gruppo misto), Riccardo Valentini (Per il Lazio), Gino De Paolis (Sel), Gian Paolo Manzella (Per il Lazio), Daniela Bianchi (Per il Lazio), Antonello Aurigemma (FI). E' stato espresso un generale apprezzamento per l'impegno messo in campo. Da più parti è stata sottolineata l'esigenza di lavorare molto sul fronte della promozione turistica e sulla valorizzazione delle realtà produttive del Lazio (dal distretto di Civita Castellana all'area portuale di Civitavecchia), in maniera da avere una ricaduta positiva sul territorio regionale, legata non solo al periodo dell'Expo.

EXPO 2015: UNA PRESENZA DA PROTAGONISTI 100 PRODOTTI LOCALI DEL LAZIO IN VETRINA PER 20 MILIONI DI VISITATORI

Saremo ad Expo con l'ambizione di essere assoluti protagonisti, per dare la spinta decisiva all'economia della bellezza fatta di accoglienza, tradizione gastronomica e valorizzazione del paesaggio. Un'occasione unica e irripetibile per promuovere i nostri territori.-

Queste le dichiarazioni di Daniela Bianchi, consigliera regionale del PD, vice Presidente della V Commissione Cultura e componente della Commissione VIII Agricoltura e PMI in occasione dell'audizione del presidente Zingaretti per Expo 2015. Siamo pronti a questa sfida che coinvolge il Lazio e l'Italia? Saremo l'unica regione, insieme alla Lombardia, a restare ad Expo per l'intera durata dell'evento, oltre ad essere la sola Regione presente nel Padiglione Italia, con un investimento complessivo di 6,9 milioni di euro. Su cosa potremmo puntare? La provincia di Frosinone avrà ad Expo 12 suoi prodotti enogastronomici come la mozzarella di Bufala di Amaseno, il pane di Veroli, la Ciambella di Morolo, Amaretto di Guarcino l'acqua di Fiuggi e della sorgente di Guarcino, i vini Cesanese del Piglio e Cabernet di Atina, il pecorino di Picinisco, il conciato di San Vittore, il peperone di Pontecorvo e il fagiolo di Atina. Prodotti che hanno già conquistato molti mercati esteri e che con Expo avranno l'occasione definitiva di entrare in contatto con tutto il mondo. Abbiamo altri 2 mesi di tempo per perfezionare i vari interventi che coinvolgeranno anche i territori, con un cartellone di eventi in tutto il Lazio, dei pacchetti turistici dedicati ad Expo e i portali web lazioexpo2015.it e visitlazio.com. Come provincia abbiamo molte frecce nel nostro arco, tra cui le bellezza naturali e una terra che può essere vissuta e attraversata a passo d'uomo tra i suoi tanti cammini. E proprio gli Appennini e il Paesaggio saranno due dei 14 Temi protagonisti di Expo, con un padiglione dedicato interamente ai parchi, a dimostrazione di come questi siano diventati strumenti irrinunciabili per il turismo e l'enogastronomia. Su questo argomento ho chiesto direttamente alla Giunta di valutare l'adesione del Lazio alla "Carta degli Appennini" di Slow Food che propone un'idea di montagna in difesa delle comunità e tradizioni locali e di rilancio occupazionale. Con Expo2015 oltre 20 milioni di persone provenienti da 144 Paesi conosceranno prodotti, luoghi e culture dell''Italia. Per questo dovremmo farci trovare pronti per offrire prodotti di altissima qualità e un'accoglienza rinnovata, in stretta collaborazione con le aziende, gli enti locali e le associazioni di categoria. Uno scatto in avanti per fare della nostra provincia sinonimo di bellezza, gusto e autenticità. EXPO2015; ABBRUZZESE (FI): OCCASIONE PER APRIRE PORTE DEL LAZIO "Expo 2015 sarà una grandissima occasione per aprire le porte del Lazio agli oltre 20 milioni di visitatori, dei quali 6 provenienti da altri Stati. Risulta, quindi indispensabile, come ha anche spiegato il presidente Zingaretti nella sua relazione, oggi, nella seduta congiunta delle commissioni VIII e IV, collegare il nostro territorio con il grande evento che si terrà a Milano". Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese, vice presidente della Commissione Sviluppo Economico Lavoro e PMI a margine dell'audizione del presidente della giunta regionale, Nicola Zingaretti nella seduta congiunta delle Commissione consiliari permanenti VIII e IV "Lo spazio espositivo in loco - ha continuato Abbruzzese - , il Lazio e la Lombardia sono le due uniche regioni con uno spazio espositivo permanente per l'intero periodo dell'EXPO, ed i palinsesti tematici, avranno il compito di rappresentarne una vetrina reale o virtuale, sia dal punto di vista dei contenuti che per il flusso dei visitatori. Pertanto, auspico che le nostre eccellenze in particolare del settore agroalimentare e turistico possano garantire alla Regione Lazio dei processi di crescita che vadino anche al di la del periodo legato alla manifestazione". Ha concluso Abbruzzese. "L'Expo rappresenta una grande opportunità per le imprese del nostro territorio" "Saranno investiti 7 milioni per la presenza del Lazio all'Expo di Milano, per sviluppare l'innovazione agroalimentare e intercettare i flussi turistici promuovendo il made in Lazio. Ci sarà uno spazio espositivo con uno stand regionale (unico insieme alla Lombardia) che resterà per tutta la durata dell'Expo dentro il padiglione Italia, la partecipazione di 18 chef regionali che utilizzeranno i 101 prodotti del paniere per la promozione degli stessi, il 'Palinsesto Roma e Lazio' con un arricchimento dell'offerta culturale e turistica durante il periodo dell'Expo e una promozione turistica internazionale con pacchetti "Lazio per Expo 2015". Un evento unico, una grande possibilità per le eccellenze dei nostri territori". Lo dichiara in una nota il consigliere regionale e Presidente della Commissione Bilancio Mauro Buschini. "Per tutti i produttori che vorranno essere coinvolti nelle iniziative regionali in vista di Expo - ha spiegato Buschini - la Regione Lazio, per il tramite di Arsial, ha pubblicato un bando denominato Call Center protagonisti del cibo, scaricabile sul sito www.arsialweb.it. Il progetto del Paniere, inoltre, prevede l'individuazione dell'identità culturale alimentare, la mappatura dei prodotti e dei produttori e l'integrazione con i luoghi e gli itinerari. È una grande opportunità di promozione del territorio, di rilancio per la nostra economia e la Regione Lazio vuole sostenere le nostre imprese per sfruttare a pieno queste possibilità". EXPO2015: CHIAMATA PER TUTTI I PRODUTTORI DI QUALITÀ APERTA FINO AL 31 MARZO Aggregare tutte le eccellenze della nostra Regione per farle conoscere e apprezzare il tutto il mondo, aprire ai mercati internazionali le aziende produttrici e rafforzare l'immagine dell'Italia e del Lazio cogliendo l'occasione offerta da Expo. Da questi obiettivi parte la call "Protagonisti del cibo" promossa dalla Regione attraverso Arsial rivolta a tutte le aziende del food.-

Queste le dichiarazioni di Daniela Bianchi, consigliera regionale del PD, vice Presidente della V Commissione Cultura e componente della Commissione VIII Agricoltura e PMI in occasione dell'audizione del presidente Zingaretti per Expo 2015.

-La chiamata è rivolta a tutte le aziende agroalimentari della nostra Regione che entro il 31 marzo potranno segnalare le loro produzioni con indicazione geografica, tradizionali e biologiche con particolare riferimento al paniere di 100 prodotti tipici regionali presenti ad Expo (consultabile sul sito lazioexpo.it ). In questo modo le stesse aziende potranno partecipare alle tante azioni che la Regione sta organizzando per l'Expo.

Un modo per aprire dal basso la partecipazione all'evento di Milano dei tanti imprenditori dell'enogastronomia con un'azione trasparente e capace di far emergere le tante eccellenze ancora nascoste. L'adesione alla call "Protagonisti del Cibo" sarà aperta fino al 31 marzo 2015 e la domanda può essere scaricata dal sito dell'Arsial.

-Per la prima volta- conclude la Consigliera del PD - sapremo quali e quante aziende nella nostra regione difendono la qualità del buon cibo. Spero che le tante realtà, in particolare della provincia di Frosinone, possano aderire e diventare parta di Expo 2015. Un evento che se sarà sfruttato al meglio potrebbe innescare una nuova economia per tutto il Lazio Carta di Milano: "Un'occasione non solo per l'Expo ma per il Lazio di puntare su cibo sano, agricoltura di qualità e Km0, Parchi" "L'intervento in commissione del presidente Zingaretti ci ha ben illustrato quale sarà il ruolo del Lazio al prossimo Expo 2015: una unica squadra con il Comune di Roma e Unioncamere, uno spazio espositivo permanente a Milano, un palinsesto a Roma e nel Lazio. Un ruolo affatto marginale che consentirà di portare le nostre tradizioni su un piano internazionale o addirittura globale - dichiara Cristiana Avenali consigliera della Regione Lazio - mettendo insieme tutto quello che il turista ci chiede: cultura, enogastronomia, Parchi." "L'Expo però sarà anche occasione di riflettere sul valore del cibo che mangiamo - prosegue Avenali - e un percorso del Lazio, per portare il nostro contributo alla Carta di Milano, puntando sull'educazione alimentare e mettendo insieme azioni come quella per la riduzione delle eccedenze alimentari che già stiamo praticando,sarà un punto fondamentale per ribadire la necessità di concentrarsi, nel prossimo futuro, non solo a ridurre la fame nel mondo, ma anche a produrre cibo sano da agricoltura davvero di qualità e soprattutto a Km0" Così in una nota Cristiana Avenali, consigliera regionale e componente della Commissione Ambiente
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

  • Homepage
  • Ultim'ora
  • Cronaca
  • Zone e Quartieri
  • Sport
  • Politica
  • Eventi
  • Cinema
  • Economia e Lavoro
  • Salute
  • Attualità
  • Ambiente
  • Video
  • Foto
  • Notizie dall'Italia
  • Meteo
  • Segnalazioni
  • Opinioni
FrosinoneToday è in caricamento