Roccasecca, domani sera 28 agosto  si apre la XX° edizione del Festival Gazzelloni

Tutto pronto a Roccasecca per l’inaugurazione della XX° edizione del Festival Internazionale Severino Gazzelloni: domani sera, 28 agosto, a partire dalle ore 21 con l’appuntamento “Gran Galà della Musica”. 

Severino Gazzelloni

Tutto pronto a Roccasecca per l’inaugurazione della XX° edizione del Festival Internazionale Severino Gazzelloni: domani sera, 28 agosto, a partire dalle ore 21 con l’appuntamento “Gran Galà della Musica”.

Sarà il talento, quello dei giovani locali, insieme a quello ormai affermato di artisti professionisti, il protagonista assoluto della serata inaugurale, aspetto che sicuramente avrebbe gradito il Maestro Gazzelloni che tanto ha puntato nella sua carriera nella valorizzazione delle qualità e delle capacità dei giovani in particolare. Una innovazione nella tradizione voluta dal direttore artistico della rassegna, Salvatore Lombardi.

Ad esibirsi nella splendida location di via Roma, con l’imponente palco che verrà sistemato come sempre rivolto nella direzione del Castello dei Conti D’Aquino, l’ospite d’onore, il celebre tenore Gianluca Terranova, accompagnato al pianoforte da Sergio La Stella. Ma la particolarità dell’edizione 2014 sarà lo spazio riservato agli artisti roccaseccani. Infatti sul palco saliranno anche la soprano Tania Di Giorgio, la Banda Città di Roccasecca diretta dal Maestro Tommaso Capuano per l’omaggio al Maestro Creati, la flautista Manuela Scafi, insieme al collega Francesco Polletta. In più, ci sarà la presenza del Coro “Concetus Vocalis” di Roma e “Ruggero Giovannelli” di Velletri. Presenterà la serata Luigi Tani, mentre la madrina d’eccezione sarà Eleonora Brigliadori.

“Sta per prendere avvio una edizione importante del Festival Gazzelloni – hanno spiegato il sindaco Giorgio e l’assessore con delega all’organizzazione della rassegna Giuseppe Marsella – una edizione che vuole mettere al centro il talento, in particolare il talento dei tanti artisti che sono presenti a Roccasecca. In paese si respira un’aria di spasmodica attesa per questo debutto. Tutti coloro che si esibiranno stanno lavorando per offrire una performance degna del loro illustre concittadino. Vanno elogiati e ringraziati uno ad uno”.

“Sarà sicuramente un’edizione da ricordare quella del Gazzelloni 2014 – ha aggiunto il direttore artistico Salvatore Lombardi – qualità e talento il mix le fondamenta su cui è strutturato il Festival. Ma voglio sottolineare anche il livello del Concorso flautistico, cui parteciperanno 96 ragazzi di 22 nazioni”

Inizia dunque una settimana in cui Roccasecca diventerà la capitale della musica di qualità dell’intero territorio, nel nome e nel segno del grande Flauto d’Oro, Severino Gazzelloni.

Roccasecca, I° Torneo Interparrocchiale di Calcio Associativo

Una bella iniziativa che coniuga insieme sport, amicizia, condivisione e partecipazione. E’ quella organizzata dalle Parrocchie di Roccasecca, S. Margherita, SS. Filippo e Giacomo, S. Maria delle Grazie e SS.ma Annunziata, tutte guidate dal parroco don Xavier Razanadahy. Una iniziativa che si avvale della collaborazione con la Federazione Italiana calcio da sala.

Roccasecca torneo interparrocchiale

Il prossimo 2 settembre le Parrocchie daranno vita al I° Torneo interparrocchiale di calcio associativo rivolto ai bambini e alle bambine dai 5 ai 14 anni che prevede la formazione di squadre miste composte al momento dell’iscrizione individuale. Il costo dell’iscrizione è simbolicamente stato fissato ad 1 euro a persona e il termine ultimo per iscriversi è appunto il 2 settembre alle ore 17,30, mentre il torneo avrà inizio alle 18. Il torneo si svolgerà presso il campo di calcetto “Pierfrancesco Munno” di via Roma, a Roccasecca Centro.

Stanno fattivamente lavorando all’organizzazione della manifestazione Luciano Marcuccilli (327-9009340); Luciano Rossini (333-4486653) e Piero Di Rollo (329-3158474).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Si tratta di una iniziativa – spiegano gli organizzatori – che vuole riprendere una tradizione antica, quella del calcio parrocchiale, dei calci tirati ad un pallone in oratorio. Una dimensione che si sta purtroppo perdendo con tutto il bagaglio formativo e valoriale che legava a sé. Un ringraziamento vogliamo rivolgerlo a don Xaveir che insieme a noi ha voluto organizzare l’iniziativa. Ci auguriamo che ci sia grande partecipazione, divertimento e spensieratezza all’inseguimento di un pallone. Non solo, la speranza è di potere organizzare anche altre iniziative del genere nei prossimi mesi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento