Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Roma

Roma, a Torpignattara - nel week end- 4 arresti eseguiti dai carabinieri. Sequestrate anche pasticche di ya-ba

Nel fine settimana, i Carabinieri della Compagnia Roma Casilina hanno avviato  una serrata attività di controllo nel quartiere Tor Pignattara, improntata in particolare sull’attività antidroga.

Nel fine settimana, i Carabinieri della Compagnia Roma Casilina hanno avviato una serrata attività di controllo nel quartiere Tor Pignattara, improntata in particolare sull'attività antidroga. Sono tre gli arresti effettuati dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Casilina, a cui si aggiunge un quarto soggetto che, sottoposto agli arresti domiciliari, è stato trovato in possesso di hashish ed è stato nuovamente arrestato.

Due degli arrestati, entrambi cittadini bengalesi, incensurati, rispettivamente di 24 e 31 anni, arrotondavano lo stipendio da pizzaiolo e barman vendendo stupefacente all'interno dell'appartamento ove risiedevano: occultati tra le suppellettili delle abitazioni i Carabinieri hanno rinvenuto circa 200 grammi di stupefacente del tipo hashish e marijuana, nonché circa 50 pasticche di anfetamina del tipo YA-BA.

Le due restanti operazioni hanno invece consentito l'arresto di un altro cittadino bengalese, che occultava ben 600 g di hashish nella propria abitazione, nonché di un italiano sorpreso dai Carabinieri della Stazione Roma Torpignattara a detenere circa 10 g di cocaina suddivisa in dosi e pronta per essere venduta.

Gli arrestati tutti trattenuti in caserma a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, dovranno rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, presso le aule di piazzale Clodio.

SACROFANO - CARABINIERI ARRESTANO PUSHER NEI PRESSI DI UNA SALA GIOCHI.

I Carabinieri della Stazione di Sacrofano e dell'Aliquota Operativa della Compagnia di Monterotondo hanno arrestato un 28 enne del posto, sorpreso a cedere dosi di cocaina nei pressi di una sala giochi.

I Carabinieri hanno visto lo scambio e sono immediatamente intervenuti bloccando pusher ed acquirente e sequestrate cinque dosi di cocaina. Lo spacciatore è stato trattenuto in caserma, in attesa di essere processato con il rito direttissimo.

MONTEROTONDO, NASCONDEVANO LA DROGA, 200 KG, TRA LA CARNE ARRESTATI PADRE E FIGLIO DAI CARABINIERI

I Carabinieri della Aliquota Operativa della Compagnia di Monterotondo hanno arrestato due persone, padre 59enne e figlio 29enne di Monterotondo, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I Carabinieri, nel corso di un normale controllo, hanno ispezionato un rimorchio frigorifero per autotreni, parcheggiato all'interno della loro ditta di autotrasporti della località eretina e nascosti tra scatole di carne ovina già confezionate proveniente dalla Spagna, hanno rinvenuto oltre 194 Kg. di hashish suddivisi in quasi 2000 panetti, 387 g. di eroina e poco più di 1 Kg. di cocaina. Padre e figlio sono stati associati presso la Casa Circondariale "Rebibbia" di Roma, a diposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Tivoli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, a Torpignattara - nel week end- 4 arresti eseguiti dai carabinieri. Sequestrate anche pasticche di ya-ba

FrosinoneToday è in caricamento