menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma, alla Tiburtina fermati due minorenni per tentato furto di motorino

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno fermato due minorenni, un italiano ed un cittadino brasiliano, di 16 anni, con l’accusa di tentato furto in concorso.

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno fermato due minorenni, un italiano ed un cittadino brasiliano, di 16 anni, con l'accusa di tentato furto in concorso.

I due, in via Tiburtina, hanno forzato il blocco accensione di uno scooter e lo stavano rubando.

I Carabinieri allertati da un cittadino tramite il 112 si sono subito recati sul posto.

I malintenzionati resisi conto dell'arrivo delle forze dell'ordine sono scappati, ma dopo un breve inseguimento sono stati bloccati dai Carabinieri.

I due giovani sono stati accompagnati presso le proprie abitazioni, in regime di permanenza in casa, come disposto dall'Autorità Giudiziaria presso il Tribunale per i Minorenni.

GIANICOLO - FERMATO PER UN CONTROLLO MENTRE SI AGGIRA TRA LE AUTO IN SOSTA NEL TERMINAL CON IN TASCA UN DISPOSITIVO JAMMER. DENUNCIATO DAI CARABINIERI.

Nel corso di alcuni controlli, i Carabinieri della Stazione Roma San Pietro hanno denunciato a piede libero un cittadino marocchino, di 30 anni, senza fissa dimora, già noto alle forze dell'ordine, con l'accusa di tentato furto su autovettura.

Sono state le denunce di furto su auto presentate da alcuni automobilisti, nei giorni scorsi, per furti avvenuti all'interno del terminal Gianicolo, a spingere i militari ad effettuare dei controlli mirati. Ieri pomeriggio, nel corso di uno di questi controlli i militari hanno fermato il 30enne mentre si aggirava con fare sospetto tra le autovetture in sosta.

Lo straniero, che al momento non aveva con se documenti, è stato trovato in possesso di un paio di forbici e di un dispositivo "jammer", utilizzato per interferire sui telecomandi per la chiusura a distanza delle autovetture.

La tecnica utilizzata dal presunto ladro prevede l'appostamento all'interno dell'area parcheggio e l'utilizzo del dispositivo "Jammer" per inibire la chiusura (con telecomando) delle auto da parte degli automobilisti al momento del parcheggio, e il successivo furto sull'auto lasciata inconsapevolmente aperta dal malcapitato di turno.

Portato in caserma l'uomo è stato denunciato a piede libero mentre, il dispositivo rinvenuto è stato sequestrato.

TRASTEVERE - IN DUE ARRESTATI DAI CARABINIERI MENTRE RUBANO LE TENDE DI UN'EDICOLA.

La scorsa notte, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trastevere hanno arrestato due uomini di origini francesi, di 35 e 44 anni, entrambi senza fissa dimora e già con precedenti, per avere rubatole tende da un chiosco di un giornalaio.

Nel corso di un servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Roma Libera, i Carabinieri hanno sorpreso i due mentre stavano staccando le tende e i supporti in alluminio da un'edicola rivendita di giornali.

Dopo l'arresto i due sono stati condotti in caserma e trattenuti in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo mentre la refurtiva recuperata interamente è stata restituita al titolare dell'attività commerciale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento