Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Roma

Roma, capitale del socio sanitario i Rotary e Sanares lanciano una nuova proposta (guarda le foto)

Martedì 29 ottobre, nella dorata cornice del Giardino d’Inverno dell’Hotel Excelsior in Via Veneto, si è  svolto a Roma un importante Convegno promosso dal Rotary Club di Roma Capitale in collaborazione con la  Rete Socio Sanitaria Sanares.

Martedì 29 ottobre, nella dorata cornice del Giardino d'Inverno dell'Hotel Excelsior in Via Veneto, si è svolto a Roma un importante Convegno promosso dal Rotary Club di Roma Capitale in collaborazione con la Rete Socio Sanitaria Sanares.

Tema dell'evento è stato un interessante percorso incentrato su "Roma Capitale del Socio Sanitario: la Rete come canale di collaborazione tra pubblico e privato al servizio del cittadino" . In particolare il Convegno ha analizzato situazioni estremamente complesse facendo il punto su Roma, dal momento che nello stesso territorio convivono strutture pubbliche e strutture private; strutture della Santa Sede, strutture di altre comunità religiose, strutture di comunità straniere e strutture della sanità militare.

Pertanto mettere insieme e fare rete con tutte queste realtà per gli aspetti sociali, sanitari ed anche culturali che esse portano con sé, significa veramente riunire gli "Stati Generali" del benessere e della sanità in un luogo molto importante qual' è la Capitale d'Italia.

E' stato portato anche il saluto di Piergiorgio Poddighe Governatore del Distretto Rotary 2080, del Dr. Gabriele Penitenti Presidente della Rete Socio Sanitaria Sanares, di Mons. Andrea Manto Direttore della Pastorale Sanitaria del Vicariato di Roma e di Mons. Enrico Feroci Direttore della Caritas di Roma.

"Riflessioni sullo stato della riforma sanitaria" e sui costi crescenti che essa ha comportato fin dalla sua nascita il 23 dicembre 1978. A seguire il brillante intervento del Dr. Giorgio De Rossi, Consigliere di Amministrazione della Rete Sanares, il quale ha dettagliatamente illustrato le finalità ed i vantaggi concernenti "Sanares: La prima Rete italiana di Imprese private accreditate in Sanità". Mons. Salvatore Geraci ha continuato il ciclo di interventi affrontando un argomento multietnico estremamente attuale dal titolo: "Può esistere una sanità senza sociale ?" A conclusione degli interventi l'Ing. Marco Buccioli, Amministratore Delegato della Rete Sanares, ha presentato un interessante progetto sulla "Prevenzione Cardio Respiratoria" che vede coinvolti, da un lato, la stessa Rete Socio Sanitaria Sanares e, dall'altro, il territorio della Capitale attraverso

la sapiente regia dei vari Municipi. Sanares, infatti, propone un Progetto Pilota tra le strutture

ambulatoriali della Rete ed i Municipi I°, XI° e XII°, con il coinvolgimento dei Centri Anziani ubicati sul territorio; esso consiste in una serie di indagini specialistiche volte alla prevenzione cardio-respiratoria.

In particolare, esami come gli ECG e la spirometria potranno essere eseguiti direttamente presso i CentriAnziani, mentre esami come l'Holter ECG e l'Holter pressorio potranno venire eseguiti presso i Centri della Rete Sanares. Le attività di screening avranno luogo una volta al mese presso ciascun Centro Anziani"Pilota" aderente al Progetto di Prevenzione. Intervenuti politici, amministratori, operatori ed imprenditori. Con il coordinamento del sociologo Gianpiero Gamaleri, sono stati introdotti gli indirizzi di

Di estremo interesse è risultata la relazione del Dott. Vittorio Cavaceppi in ordine alle varie situazioni sanitarie Italiane demandate allae Regione, mentre servirebbe un coordinamento nazionale per mneglio gestire la sanità, che ha un peso rilevante nelle casse dello stato. Sono anche intervenuti i Consiglieri Regionali Olimpia Tarzia e De Lillo, che hanno parlato della sanità regionale al collasso.

Irene De Rossi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, capitale del socio sanitario i Rotary e Sanares lanciano una nuova proposta (guarda le foto)

FrosinoneToday è in caricamento