Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Roma

San Cesareo, il Gen. Del Sette visita i carabinieri della sparatoria e si complimenta per il loro coraggio

Questa mattina il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri Tullio Del Sette si è recato in visita a San Cesareo per complimentarsi di persona con i Carabinieri della locale Stazione e del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Palestrina...

Questa mattina il Comandante Generale dell'Arma dei Carabinieri Tullio Del Sette si è recato in visita a San Cesareo per complimentarsi di persona con i Carabinieri della locale Stazione e del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Palestrina intervenuti, ieri sera, nel corso di una violenta rapina, in atto ai danni di un deposito di slot machine. Il pronto intervento dei militari dell'Arma, al termine di un conflitto a fuoco con i malviventi e dopo un breve inseguimento, ha consentito l'arresto di tre rapinatori ed il recupero dell'intera refurtiva. Il Comandante Generale, ricevuto dal Comandante Provinciale dei Carabinieri di Roma, Generale Antonio De Vita e dal capitano Grazia Centrone, si è intrattenuto all'interno della Caserma di San Cesareo con i Carabinieri coinvolti, congratulandosi con loro per la professionalità e il coraggio dimostrato nell'affrontare i pericolosi rapinatori armati che si erano anche fatti scudo di due persone, tra le quali una donna. "Sono venuto qui - ha dichiarato il Generale Del Sette- per rappresentare la soddisfazione mia personale e di tutta l'Arma dei Carabinieri per l'attività condotta dai Carabinieri della Stazione di San Cesareo e del Nucleo Radiomobile di Palestrina che nell'intervento di ieri sera non hanno esitato a mettere a rischio la propria vita ed hanno saputo agire con grandissima professionalità."

Intanto, i Carabinieri di Palestrina stanno con il fiato sul collo del quarto rapinatore ed hanno esteso le indagini in tutte le direzioni, galvanizzati anche dalla visita del Comandante Generale Del Sette.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Cesareo, il Gen. Del Sette visita i carabinieri della sparatoria e si complimenta per il loro coraggio

FrosinoneToday è in caricamento