Martedì, 19 Ottobre 2021
Roma

Alessio Malamov: i valori dello sport, dal canestro alla vita di tutti i giorni

di Caterina I. Paoletta  

di Caterina I. Paoletta

"Niente di bello è mai stato creato senza passione, sacrificio, dedizione, amore "

Malamov Alessio , classe 93 , nell' ambito romano il suo cognome , quello di suo fratello e suo padre noto per i trascorsi cestistici . Per Alessio il suo dna parlò presto chiaro; sin da piccolo la pallacanestro è stata per lui pane quotidiano. Nato a Roma , ha giocato con quella palla color arancio subito, colore della terra, di un peso e un ricordo, una tradizione nel suo destino.

"Personalmente a Roma , ho girato molte squadre , trovandomi spesso bene , carattere e scelte a parte . Stella Azzurra , Virtus Roma , Sam Basket fino ad arrivare a Valmontone , quell' anno in particolare voluto dal Presidente Leone e coach Bernabei non andò benissimo per me , minutaggio di nicchia causa l' assetto della squadra costituito da grandi giocatori ( chi ricorderà la stagione di Rossetti , Saccoccio e co. ) "

Ci riferisce Alessio oggi, con molta emozione .

Per lui un anno di arricchimento umano che di palmares di statistiche , neo diciottenne , si trovava quotidianamente a contatto con persone che avevano avuto esperienze decennali nelle varie serie ( Lega 2 . serie B , serie C ) "i mieicompagni di squadra per quanto "duri" con me , mi stavano insegnando i valori della vita vera ".

Serietà , costanza , puntualità, ma soprattutto dedizione e sacrificio. Questi i valori che spingono Alessio oltre i suoi limiti, oltre la fatica pur consapevole che, a nessun giocatore fa piacere fare la gavetta.

Tutto il lavoro Alessio, riconosce di averlo trovato utile nelle stagioni successive a Riano , dove , ha vissuto al fianco di compagni di grande esperienza, come Riccardo Esposito , Daniele Mai , Paolo Tavelli , Lucas Simeone e tutti gli altri , emozioni uniche .

Alessio,nel corso della nostra intervista, esprime il desiderio di dare un consiglio alle nuove leve, rivolgendosi alla fascia 13 - 18 anni con un messaggio molto semplice .

"Studiate duramente con la stessa passione con cui giocate a basket , cercate di applicarvi ad essere prima uomini che giocatori , se siete i migliori della vostra squadra non denigrate i vostri compagni . Spronateli a fare meglio , datevi consigli , andate a giocare insieme al campetto , uscite con loro , non sentitevi fenomeni per i punti che fate , l' aspetto più importante per un giocatore è quello psicologico , loro sudano con voi e se fate canestro è perchè il 90% delle volte vi passano il pallone per finalizzare è perchè si sacrificano recuperando un pallone per lanciarvi in contropiede ".

Lo sport, per Alessio Malamov ha il dovere di unire le persone, non di dividerle per interessi economici o raccomandazioni .

Ai suoi ex compagni di squadra, urla un grande in bocca al lupo, con la stessa grinta del campo .

A tutti i ragazzi che leggeranno queste righe, per portare i valori dello sport, si abbraccia ai loro pensieri.

In questo momento, Febbraio 2017, non sta giocando, non ha chiamato nessuno, non si è pagato un parametro da solo, chiede raccomandazioni, non ho mai messo nessuna conoscenza per arrivare, mezzi che il suo cognome poteva permettere.

Questo, perché se è questa la sua strada, arriverà ancora, il momento di aspettare il pallone, passato dal compagno e finalizzare il contropiede.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alessio Malamov: i valori dello sport, dal canestro alla vita di tutti i giorni

FrosinoneToday è in caricamento