Rona, preso truffatore seriale che aveva rubato una moto in una concessionaria sulla Prenestina

Con la scusa di essere interessato all’acquisto di un veicolo, nel mese di settembre è entrato nella concessionaria di una famosa casa automobilistica di via Prenestina, ha esibito e lasciato in garanzia un documento di identità al

Con la scusa di essere interessato all’acquisto di un veicolo, nel mese di settembre è entrato nella concessionaria di una famosa casa automobilistica di via Prenestina, ha esibito e lasciato in garanzia un documento di identità al conduttore dell’esercizio commerciale, è salito a bordo di una moto di grossa cilindrata per provarla e non ha fatto più ritorno.

Al “povero” commerciante non è rimasto altro da fare che denunciare l’accaduto alle forze dell’ordine e scoprire che il documento lasciato dal malvivente era palesemente falso e intestato ad persona inesistente.

Ieri mattina l’impostore è tornato nella stessa concessionaria a bordo di un lussuoso Suv marca “Range Rover” ed ha iniziato a “girovagare” per l’officina fingendosi un cliente. Riconosciuto dal personale interno, che ha subito dato l’allarme alla polizia, il soggetto è stato bloccato dagli agenti del reparto volanti, intervenuti immediatamente sul posto, ed identificato per S.B., romano di 53 anni. Oltre al documento originale, il 53enne è stato trovato in possesso anche di una patente raffigurante la sua effige ma intestata ad altra persona.

Le verifiche effettuate dagli investigatori sulla targa del mezzo con cui S.B. era stato visto arrivare sul posto, hanno consentito di appurare che lo stesso era di provenienza furtiva.

Il soggetto, che tra l’altro per tutto il tempo si è mostrato reticente e poco incline alla collaborazione, dopo il sequestro dell'auto è stato accompagnato in ufficio. A quel punto non avendo dichiarato il suo domicilio, i poliziotti si sono messi a lavoro e, individuata la sua abitazione nella zona del Flaminio, gli agenti l’hanno perquisita, rinvenendo, nel giardino di pertinenza, 22 patenti di guida contraffatte, tre moto di grossa cilindrata di provenienza furtiva e 247 cards vergini, con e senza banda magnetica, usate per la clonazione di carte di credito e documenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sequestrato tutto il materiale, per S.B. è scattato il fermo di indiziato di delitto per i reati di ricettazione e riciclaggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

  • Cassino, il primario del Pronto Soccorso sbotta: "Datevi una regolata"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento