rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

San Cesareo, sangue in piazza. Egiziano accoltella due colleghi fruttivendoli e tenta la fuga. Arrestato

Mattinata di sangue in pieno centro storico a San Cesareo dove un 37enne egiziano, fruttivendolo di professione, ha tentato di uccidere due suoi colleghi. Dopo una furibonda lite, scoppiata per motivi legati all’attività commerciale che gestiscono...

Mattinata di sangue in pieno centro storico a San Cesareo dove un 37enne egiziano, fruttivendolo di professione, ha tentato di uccidere due suoi colleghi. Dopo una furibonda lite, scoppiata per motivi legati all'attività commerciale che gestiscono,

ha tirato fuori il coltello che vedete in mano al carabinieri nella foto di sotto ed ha preso a colpire a più non posso i due connazionali di 22 e 25 anni ferendoli in varie parti del corpo. I due giovani sono stati portati dagli uomini del 118 all'ospedale di Palestrina e per fortuna non sono in fin di vita mentre il 37enne è stato rintracciato a casa ed era pronto per scappare con una valigia piena di soldi. L'uomo è stato portato nel carcere di Rebibbia, così come disposto dell'A.G. di Tivoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Cesareo, sangue in piazza. Egiziano accoltella due colleghi fruttivendoli e tenta la fuga. Arrestato

FrosinoneToday è in caricamento